domenica 22 luglio 2018

L'Esercito Siriano é entrato a Jaleen e sta avanzando verso Tafas; il 'confine più pacifico del mondo' (ISIS/israhell) sta per avere vita breve!

Il 'confine più sicuro e pacifico del mondo', quello che divide i takfiri dell'ISIS dagli occupanti illegali sionisti del Golan Siriano, potrebbe avere vita molto breve.

Fonti militari ci confermano che in nottata bombardieri medi russi Su-34 hanno colpito con grandissima precisione e potenza di fuoco le posizioni della milizia Jaysh Khalid bin Walid (l'affiliata dell'ISIS nel Sud-Ovest della Siria, che confina col Golan Occupato) nel bacino dello Yarmouk.

Il "Quadro più Kitsch del Mondo" ha conquistato anche Damasco! Dove ISIS e takfiri non sono mai arrivati, ce l'ha fatta "Il Bevitore" di G.DeCurtis!

A Mosul, conquistata dall'ISIS per qualche anno, i negozi di alcolici dovettero diventare 'clandestini', come avevamo riferito in un nostro precedente articolo che ne festeggiava la riapertura ufficiale dopo la liberazione.

A Damasco, grazie all'abnegazione e al sacrificio dei soldati siriani e dei loro alleati, invece, gli amanti di un buon bicchiere, hanno potuto continuare a frequentare liberamente i loro punti di acquisto e di ritrovo, tra cui, come si vede nella foto, uno che "inalbera" un'icona ben conosciuta a generazioni di italiani.

Da qualche parte in Italia, negli anni '60 un oscuro pittore creò un'opera che la mia ex-insegnante di Storia dell'Arte avrebbe definito 'Atemporale nella Sua Bruttezza'.
Un ritratto naif-primitivista di un vecchio rurale seduto a un tavolo, intento a una bevuta, che ammicca all'osservatore.
Tale opera venne poi riprodotta in migliaia di copie e diffusa capillarmente in  osterie, trattorie e soggiorni di case operaie e piccolo-borghesi.

sabato 21 luglio 2018

Nuovo audioblog su I Kommenti di Kahani, questa volta sugli insegnamenti che la Cina può trarre dal meeting Putin-Trump!

Buon sabato a tutti i miei ascoltatori.

E' disponibile un nuovo post sull'audioblog "I Kommenti di Kahani".

Per diversi giorni non sono riuscito ad aggiornare la piattaforma come avrei voluto.
Adesso ho ripreso e spero che giornate prive di post rimangano una stranezza occasionale.

Haftar: "Non permetteremo la presenza di forze militari straniere sul nostro territorio, nemmeno per frenare il traffico di clandestini!"

Il Generale Haftar é un vero patriota libico.

E si esprime come tale.

Non c'é altro da aggiungere.

Come ho scritto più volte l'Italia ha avuto la grande chance di diventare partner privilegiato di Haftar, ma l'ha buttata via per la cronica insipienza e subalternità della sua classe dirigente, incapace di capire i meccanismi dell'agone internazionale e preoccupata solo di piccole questioni di bottega interna ed elettorale.

Soldato siriano della Provincia di Quneitra trova SUO FRATELLO tra i terroristi arresisi alla sua unità: la sua reazione é commovente!

Un soldato siriano originario della Provincia di Quneitra, ricevendo la resa di un gruppo di terroristi takfiri, ha trovato tra di loro suo fratello minore.

Guardate come ha reagito.

Non sappiamo cosa abbia spinto il ragazzo (che sette anni fa doveva essere adolescente) a unirsi ai takfiri.

Controffensiva yemenita prende in contropiede gli invasori e i loro lacché anche nella Provincia di Taizz!

Dopo la costa occidentale e la Provincia di Maarib adesso i difensori dello Yemen hanno dato il via ad operazioni di attacco contro gli invasori saudi-emiratini e i loro lacché mercenari anche nella regione di Taizz.

Diversi veicoli blindati e corazzati sarebbero stati colpiti e distrutti e bombardamenti di mortai e lanciarazzi avrebbero colpito avamposti, fortificazioni e basi degli invasori e dei loro mercenari in diverse zone della Provincia.

I SIRIANI SONO TORNATI SUL GOLAN!!!!!!!!!!!!!! Resa incondizionata di tutti i takfiri non-ISIS in Provincia di Quneitra!

Che mappa meravigliosa che vi proponiamo per iniziare il vostro sabato!

Nel pomeriggio di ieri, attraverso frenetiche trattative anche gli ultimi gruppi terroristici non affiliati all'ISIS presenti tra la Provincia di Quneitra e quel che restava ancora da liberare di quella di Daraa hanno acconsentito ad arrendersi; del resto la loro posizione più che intenibile ormai era completamente condannata.

venerdì 20 luglio 2018

Ecco i droni yemeniti che in questi giorni stanno dando mille grattacapi agli invasori sauditi ed emiratini!

HUDHUD

Lunghezza 150 cm

Apertura alare di 190 cm

Tempo di volo 90 minuti

Raggio operativo di 30 km

compiti:

Obiettivi di monitoraggio:

Determinazione delle coordinate dei gruppi nemici e delle loro attrezzature

caratteristiche:

Dotato della più recente tecnologia fotografica

Piccole dimensioni e piccola sezione radar, che è difficile da rilevare, tracciare e colpire con missili di difesa aerea

Ridottissima emissione termica, che riduce la probabilità di essere agganciato da missili a guida infrarossa

Rumore così basso che è difficile da identificare, specie in zona di battaglia.
QASEF

Lunghezza 250 cm

Apertura alare di 300 cm

Il tempo di volo è di 120 minuti

Raggio operativodi 150 km

Motore a gas (micro turbina)

La testata porta una carica di 30 kg

compiti:

1 - dotato di un sistema remoto per monitorare l'obiettivo e quindi identificarlo e colpirlo

2 - sono dotati di diversi tipi di testate

RAQEEB