domenica 17 luglio 2016

Erdogan per rappresaglia "assedia" la base NATO di Incirlik, "Condizione Delta" vigente all'interno!

Questo articolo é stato originariamente scritto dal vostro amabile caporedattore per gli amici del quotidiano online L'Opinione Pubblica, che ha la pazienza di sopportare i miei scritti, che trovate indicizzati a questa pagina.

Con la Turchia ancora in tumulto dopo il tentato e fallito Colpo di Stato di venerdì sera, mentre si diffondono e si moltiplicano le voci e le testimonianze di una sanguinosa rappresaglia con decapitazioni e torture inflitte ai militari caduti nelle mani dei sostenitori del Presidente, appare sempre più chiaro che gli eventi appena trascorsi potrebbero avere compromesso forse definitivamente i rapporti tra il Capo di Stato turco e gli USA.

Erdogan non sembra voler dimenticare o perdonare l’atteggiamento ambiguo assunto ieri nelle ore durante le quali il golpe sembrava avere inizialmente successo, il silenzio imbarazzante della Casa Bianca e delle cancellerie occidentali indicava che Usa (e UE al seguito) speravano che l'”alzamiento” avesse successo, il rifiuto delle autorità tedesche ad accordare l’atterraggio al jet privato del Presidente è un pesantissimo indizio in tal senso.

Solo quando a Istanbul la situazione ha iniziato a pendere decisamente in favore dei filo-Erdogan e il Presidente era in fase di ritorno nel suo paese sotto la protezione dei suoi partigiani sono arrivate tardive e balbettanti dichiarazioni di sostegno alle “istituzioni elette” da parte di Obama, Merkel e soci.

Del resto gli Usa se fossero stati decisi a sostenere Erdogan contro i militari ribelli potevano aprirgli la pista di una base NATO, in Europa o persino sullo stesso suolo turco visto che il paese ospita la struttura di Incirilik, una delle più grandi del suo tipo, da cui partono i cosiddetti “raid anti-ISIS” di Obama.

E proprio Incirilik è vittima ora della vendetta di Erdogan, visto che tutto il traffico per la base è stato bloccato e anche la fornitura di energia elettrica alla struttura è stata interrotta, bloccando del tutto le sue attività. Non è certo l’interruzione dei pochi ambigui e svogliati “bombardamenti” americani sull’ISIS a preoccupare Pentagono e Casa Bianca, quanto la prospettiva di essersi alienati, con la loro ambiguità in fase di golpe, quello che era il principale agente dell’alleanza atlantica e della CIA nell’attuale scenario mediorientale, responsabile diretto di anni di sostegno ai gruppi terroristici attivi in Siria.

Ancora una volta il dilettantismo e la mancanza di visione e prospettiva in campo internazionale dell’amministrazione Obama ha fatto precipitare una situazione che, pur con diversi punti spinosi (il rapporto tra Erdogan e la posizione apparentemente “filocurda” assunta dagli Usa) sembrava saldamente favorevole agli interessi di Washington.

Erdogan sta usando Incirilik come “bargaining chip” per assicurarsi l’estradizione in Turchia del suo rivale Fetullah Gulen, da molti anni esule in Pennsylvania sotto la protezione americana? Oppure siamo sull’orlo di uno stravolgimento completo della fedeltà e dell’alleanza turca con gli Usa? Solo i prossimi giorni ci potranno dare la risposta.

45 commenti:

  1. Pazzesco...Sembra che la turchia sia ripiombata ai tempi dell' impero ottomano.
    Europa attenta...ci risiamo.

    Winkelried

    RispondiElimina
  2. che gli USA e gli altri " tifassero" per la caduta del Ras non mi sembra poi un delitto...anzi...Togliersi dai piedi un simile giocatore delle tre tavolette non sarebbe una mossa sballata!
    Chi ha il coraggio di "fidarsi" di un simile personaggio?
    Alimenta Al Nusra ( con le armi che riceve da mezzo mondo) e la sua banda,cerca di tornare !amico" di Putin,contatta Israele e l'Egitto,nonchè gli Arabi!
    Un bel elemento!

    RispondiElimina
  3. I turchi si sono presi il disturbo di far sapere che il pilota che ha abbattuto l'aereo russo e' stato ucciso e faceva parte dei golpisti. La scusa per la chiusura della base e' che i golpisti sono anche li', comunque i turchi si sono mossi in modo molto pesante contro gli usa, solo dichiarazioni e questo fatto della base ma sono comunque cose mooolto gravi. L'unica cosa che non trovo corretta nell'articolo e la richiesta di atterraggio alla Germania. Non credo sia vero e sono voci messe in giro dagli usa. Erdy non ha tentato la fuga, volava sui cieli turchi, anche un po' facendo il girotondo, verso Instabul.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  5. la migliore analisi politica dell'accaduto: https://www.facebook.com/photo.php?fbid=10207456198423174&set=a.10201244532975420.1073741829.1234422510&type=3&theater

    RispondiElimina
  6. A quanto daranno bookmakers inglesi, l'avvicinamento Merdogan /Putin e quanto quello... Califfo/Sultano?

    RispondiElimina
  7. Buongiorno. Il ministro del lavoro turco ha ipotizzato apertamente e pubblicamente, riferisce la BBC, che gli Usa siano dietro il fallito golpe della notte fra venerdì e sabato, mentre il segretario di Stato, John "Lerch" Kerry, ha negato tutto mettendo in guardia la Turchia da quelle che ha chiamato "pubbliche insinuazioni". I sospetti sugli Usa, ha detto Kerry, "sono totalmente falsi e danneggiano" i rapporti (anali). Un alto generale della base aerea di Incirlik è stato arrestato insieme con altri ufficiali nell'ambito dell'ondata di repressione scatenata in Turchia dopo il fallito golpe. La base aerea, le cui operazioni sono state sospese ieri fino al primo pomeriggio di oggi, quando i raid "anti-Isis" sono ripresi. Il generale Bekir Ercan Van è stato interrogato dalla polizia, riferisce il quotidiano Hurriyet. Il governo sospetta, ha riferito una fonte anonima, che la base sia stata utilizzata per rifornire un caccia "dirottato" dai golpisti la notte di venerdi". Prosegue così la vendetta di Erdy, che ha portato in carcere finora 3000 soldati e fatto emettere mandati di cattura per 2745 magistrati. Fra i militari vi sono almeno 34 generali, tra cui figure di spicco come Erdal Ozturk, comandante della terza armata e Adem Huditi, comandante della seconda armata basata a Malatya. Questa mattina è stato arrestato Ozhan Ozbakir, il comandante della guarnigione di Denizli, nella parte occidentale della Turchia, e con lui 51 soldati. Il pungo di ferro scatenato dal capo dello Stato non ha risparmiato la magistratura a lui invisa e ritenuta fedele a Fethullah Gulen, l'acerrimo nemico (ed ex sostenitore e amico) di Erdogan, indicato da quest'ultimo come l'organizzatore del golpe: nella notte sono stati arrestati 44 giudici a Konya, nel centro del paese, e altri 92 a Gaziantep, nel sudest.

    RispondiElimina
  8. Il fallito colpo di Stato contro Erdy, non era affatto come si era ipotizzato inizialmente sulla base di informazioni scarse e frammentate, una cosa messa in piedi senza impegno, "alla bene meglio", anzi si è trattato di una operaziona grossa, messa in piedi e preparata da mesi, che ha coinvolto alcune branche delle forze armate turche; i militari avevano pressochè l'assoluto controllo di praticamente tutto, Ministero degli Iterni, avevano colpito la sede dei servizi, chiuso tutti aeroporti, le maggiori arterie stradali, la Tv di stato, ecc... insomma avevano già in mano i gangli cruciali dell'amministrazione del Paese. Il colpo di scena tuttavia, non calcolato, è stata l'invasione (dopo che Erdy decise di sobillare la rivolta via smartphone) su larga scala di civili/islamisti incazzati e infervorati, a cui i militari probabilmente per motivi di immagine, di potenziali ricadute sul piano internazionale, per non alienarsi la popolazione, o altro, non hanno avuto il coraggio di reprimere (con una palla in fronte). E' quello che ha fatto fallire tutto, NON la preparazione scarsa del colpo, che anzi è stata eveidentemente per forza di cose (una cosa così, non la organizzi in 4 gatti in una sera al bar) ben organizzata. E' quello che i militari turchi e gli Usa (e l'EU che con tutta evidenza ne era almeno informata), non si aspettavano. Quello che è successo in Tuchia, è stata un cosa, oltre che clamorosa, ben organizzata, e di grande respiro... e' fallito tutto per colpa dell'ondata dei civili/islamisti/robot, legati all'Akp o comunque simpatizzanti dei fratelli musulmani. Basta guardare qualche video o foto dei sostenitori di Erdy per vedere come questi inneggino a lui facendo il segno delle quattro dita, un simbolo dei fratelli musulmani. La Turchia è piena di sostenitori dei fratelli musulmani. Erdy poi ne ha piazzati un sacco nella polizia e si era creato una sorta di sua intelligence parallela proprio per proteggersi da eventuali colpi di mano, di cui sulla stampa in particolare turca si vociferava già da un pò di tempo.

    Il figlio di puttana, è un gran macellaio infame, ma si conferma anche per un altra cosa... è scaltro, è infidamente scaltro, il bastardo.

    Ma tutta questa repressione violenta, farà incazzare come delle vipere i militari, il cui odio verso Erdy andrà alle stelle, garantito.

    Voi cosa ne pensate? Vi va di discuterne?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi fa male la milza dalle risate, " I sospetti sugli Usa, ha detto Kerry, "sono totalmente falsi e danneggiano" i rapporti (anali). Sei sottile e informato, un piacere per gli occhi che ti leggono, un piacere per la mente che analizza. Grazie per l'impegno profuso.

      Elimina
    2. Mi fa male la milza dalle risate, " I sospetti sugli Usa, ha detto Kerry, "sono totalmente falsi e danneggiano" i rapporti (anali). Sei sottile e informato, un piacere per gli occhi che ti leggono, un piacere per la mente che analizza. Grazie per l'impegno profuso.

      Elimina
    3. C'e' poco da discutere Christian, bisogna aspettare l'evoluzione di questi fatti che sono sicuramente importanti. L'unica cosa che mi viene da dire e' che dalla disperazione dei media per il golpe fallito l'operazione era targata usa senza dubbio alcuno. Erdy ha il "pregio" di stare sulle scatole a tutto il mondo, non e' facile arrivare a tanto.

      Elimina
    4. Io penso che Erdogan volesse cambiare politica, almeno sulla Russia e fosse disposto ad accettare di cambiare sulla Siria pur di riuscirci. Penso che la NATO abbia tentato di impedirlo e che rischi di pagarla assai cara. Mi aspetto comunque una maidan, una guerra civile od un'invasione di terroristi (stile Siria) in Turchia per evitare il passaggio della stessa nel campo multipolare.
      Nel breve periodo può essere che Erdogan tagli i ponti con i takfiri... potrebbe essere una delle cause del morale così basso tra i terroristi di Aleppo (loro lo saprebbero prima di tutti gli altri, no?).
      Speriamo e vedremo.
      Licus

      Elimina
    5. ... boh, a me sembra sempre più chiaro che il golpe è finto e che lo ha organizzato lo stesso erdogan; non è mai andato a Berlino (a chiedere asilo) ... era semplicemente in vacanza al mare, dove peraltro nessuno lo ha cercato, per arrestarlo o fargli la pelle (cosa normale in un golpe). Poi i numeri degli arresti non tornano: 3000 militari arrestati su un milione di esistenti non sono nulla (lo 0,003%) ed un golpe con simili ridotti numeri non ha senso ... erdogan, poi, ha arrestato più magistrati che militari ribelli!!! ... non credo che ci fossero questi alla guida dei carri-armati, ma che sia un'astuta mossa per impadronirsi della magistratura (sacrificando 200 cittadini e qualche militare). Ora parte con le pressioni sull'occidente, che non lo ama e che vuole creare uno stato curdo: era stato messo all'angolo e, semplicemente, contrattacca ... vediamo la contromossa dell'occidente: domani mi aspetto già che la lira turca non varrà più un cazzo (la qualcosa mi secca, perchè ne avevo comprate x €. 10.000,00) ... dopo si vedrà: ma se non abbassa la cresta, rischia veramente di distruggere la Turchia.

      Elimina
    6. Si effettivamente molte cose sono assai torbide e non tornano in questa faccenda...

      Elimina
  9. Cristian quello Smart phone passerà alla Storia.

    Quanto al resto, tieni di conto della 'variabile Obama'.
    Ha fomentato le primavere arabe.
    Si è schierato contro Al Sissi ed a favore dei Fratelli Musulmani, definiti come 'legittimi governanti dell'Egitto.
    Fino a gennaio del 2017 Erdogan non ha problemi, sarà il luogotenente americano.
    Federico

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Maledizione... Maledetto smartphone! :)

      Elimina
  10. Bell'articolo.
    Sono certo che a giorni avremo una risposta decisiva e forse sorprendente dall'incontro (se ci sarà come credo) tra "i due potenti del mar Nero".
    Certo che suona strana e cosa su cui ragionare l'invio della lettera (solo quella?)di scuse e il probabile rilancio di una ripresa di dialogo economico e forse anche politico riavviato proprio da parte turca e subito dopo lo scatenarsi di uno scenario di tentato e fallito golpe.
    Così come suona ancor più strano comprendere come Berlino possa rifiutare la richiesta di asilo di un loro amico(Roma e Londra no ?) quando la stessa fa business su i migranti e capire il silenzio di 3 ore di Obama e codazzo U.E. e davvero inquietante.
    Scava e scava vuoi vedere che Vova aveva ragione quando disse a Erdogan che si lamentava che"gli europei erano i suoi amici" e lo stesso si è un attimino parato il di dietro con maestria ?
    Più che al passato e tralasciando primavere arabe o causati e voluti disastri di Pace NATO mediorientali, penserei al domani che non è certo portatore e foriero di liete novelle e ad un lago Nero che ha già visto un golpe in Ucraina alle porte della Russia e non è il caso che ne veda un altro uguale in Turchia.
    Vedremo domani così com'è scritto.
    George

    RispondiElimina
  11. Gran casino sotto il cielo!
    Divertente il blocco della base di Incirlik con blocco della fornitura di energia, gli americani senza condizionatore sono mezzi fritti a 50 C.
    Si aggiunga il niente di fatto a Mosca di quella simpatica merda di Kerry a cui quel perfido di Laurov ha fatto i complimenti perché alla sua età fa ancora così tanti viaggi inutili, mentre erano in riunione a Mosca intanto i TU_22_M ripassavano gli amichetti terroristi degli americani con nuovi modelli di bombe a sub munizioni, i Russi vanno matti per i collaudi sul campo.
    Ivan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I raid "anti-isis" sono ripresi, quindi non sono del tutto sicuro che la base sia ancora senza energia elettrica. Come può gestire ie voli, e tutto il resto, senza energia elettrica?

      Lo ha fatto sapere il Pentagono, con una nota.

      La Turchia ha riaperto la base aerea di Incirlik agli aerei militari americani utilizzati per i "raid anti-isis".

      "Dopo stretto coordinamento con i nostri alleati turchi, hanno riaperto lo spazio aereo ai velivoli militari. Come risultato, le operazioni aeree della coalizione anti-Isis sono riprese in tutte le basi aeree in Turchia", afferma il portavoce del Pentagono. Il portavoce del Pentagono Peter Cook ha spiegato che le "strutture Usa a Incirlik stanno operando con fonti energetiche proprie, ma speriamo di attivare l’energia commerciale presto".

      Elimina
  12. Signor Christian
    A parte qualche espressione che ha niente a che vedere con l'oggetto o il soggetto della sua profonda analisi, condivido e ringrazio.
    Da non ignorare il FATTO CRUCIALE di ogni rivoluzione: la SEGRETEZZA fino all'ultimo secondo. E' impossibile, se si tien conto di tutte le persone, enti, ecc. coinvolti, delle distanze comunicative, e delle possibilita' di intercettare ogni comunicazione
    che si sia arrivati al giorno X senza che il nemiico si sia accorto!
    Sapendo che Erdogan da anni ha piazzato le sue pedine dappertutto. Io tendo a credere alla versione del "trabocchetto"!
    Anche il popolo si e' comportato secondo la sua ragione, che a noi piaccia o no! Se Erdogan e i suoi tirapiedi sono al potere significa che la maggioranza del popolo li sostiene. La democrazia in Turchia funziona meglio che in tanti paesi occidentali!!
    Penso che i golpisti hanno anche peccato di ingenuita' nel giudicare il comportamento dei loro compatrioti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ogni stato ha il governo che si merita, la maggioranza dei turchi sono dei fecalomi, il governo è una merda. Anche in italia è così e la democraZia è solo una fiaba per imbecilli.

      Elimina
    2. Egregio signor Macor, alias fecaloma, se lei e'' italiano. Condivido le sue prime 8 parole. Per poter giudicare qualcuno bisogna conoscerlo profondamente. Non penso che lei conosca la maggioranza dei turchi e degli italiani! Mi spieghi con parole comprensibili a gente educate, cosa significa " il governo e' merda". Se lei e' italiano, per usare le sue parole, lei deve essere un imbecille, essendo l'Italia una democrazia , che funziona.
      Al contrario di lei, io apprezzo l'Italia a causa del suo popolo. Casottisti quanto e' necessario. In piu' gente intelligente che ama la famiglia e gli amici. Queste persone possono vivere in uno stato
      che garantisce grosso modo le loro visioni. Non esiste lo stato perfetto. Lei sicuramente o non e' italiano o e' un traditore del pensiero italico.

      Elimina
    3. Sai sgascia, mi sembri tanto una "bella anima" del politically correct, pronto sempre a bacchettare, se qualcuno nei suoi commenti usa la paroloa "beduini" o "cazzo", ecc, ecc. Attento, protrebbero derivarne blocchi emotivi/mentali.

      1) l'Italia NON è una democrazia, non c'è nessun dubbio su questo, quindi evita i discorsi retorici, che sono pallosi e non incantano nessuno.

      2) ...casottisti quando è necessario? Si, beh, mi sembra che la necessità ci sia eccome, ma non vedo "casottisti". Casottisti quando c'è da mettere a ferro e fuoco una città per una partita di calcio, ecc, questo si.

      Poi magari mi spieghi cosa significa "pensiero italico"...

      Elimina
    4. Sgascia, che "l'Italia è una democrazia che funziona", te lo potevi proprio risparmiare. SAI BENE che l'Italia non ha più sovranità sugli aspetti puiù importanti e cruciali e che lo tato a Roma è solo un guscio vuoto, dove ladri di polli fanno gli interessi della EU in Italia, NON gli interessi dell'Italia sovrana e dei suoi cittadini. Le leggi della EU sono a carattere sovranazionale e hanno priorità sia sulle leggi dei vari paesi dell'EU, ma sopratutto delle COSTITUZIONI NAZIONALI, Italia cvompresa. Quindi, Sgascia, ti chiedo: dov'è la democrazia in Italia? Vedi qual'è il problema con te? L'ambiguità.

      Elimina
    5. Signor Christian
      Non e' il politically correct ma l'educazione che mi guida nelle mie decisioni.
      Per poter capire il senso contenuto nelle sue righe la prego
      . di spiegarmi cosa lei intende con " blocchi emotivi/mentali ". In risposta le diro' la mia diagnosi sulla sua lod. persona.
      . mi spieghi perche' lei ha nessun dubbio che l'Italia non e' una democrazia.
      La ringrazio politicamente corretto.

      Elimina
    6. Egregio signor Christian
      Mi permetta di darle del "lei".....e' l'educazione!!
      La decisione di partecipare all'EU , al contrario di quello che lei cerca di insinuare, e' stata presa LIBERAMENTE e DEMOCRATICAMENTE dal popolo italiano, nei parametri prescritti dalla Costituzione e Legislazione.
      I " ladri di polli " sono stati eletti DEMOCRATICAMENTE dal popolo italiano, compreso il signor Christian, se lei e' cittadino italiano e adempie ai suoi doveri costituzionali.
      Le ricordo che i singoli stati membri dell'UE , al contrario di quello,che lei vuol far credere, hanno molta piu' sovranita' che l'UE.
      Se la maggioranza la pensa come lei, un bel referendum come gli inglesi.....e lei ha la sua agognata vera democrazia. Non dimentichi i versamenti che Bruxelles mette a disposizione dei ladri di polli eletti dal popolo italiano!!!!!



      Elimina
    7. La sovranita' dove la ue legifera e' della ue sugli stati, le direttive ue sono esecutive e' hanno maggior valore delle leggi nazionali. Gli stati devono recepire e modificare le proprie leggi e se non lo fanno vale la legge eu.

      Elimina
    8. L'Italia riceve dalla ue mediamente il 50% di quanto versa.

      Elimina
    9. La democrazia si basa sul voto, la legge elettorale e' l'espressione pratica e principale di tale sistema. Come puo' essere democratico un paese dove la legge elettorale viene cambiata ogni 10 minuti ad uso e consumo dei partiti al potere.

      Elimina
    10. avete deciso democraticamente di far parte dell'UE... e dovete supportarne le conseguenze!
      Giusto e' che nel 2010 l'Italia ha versato 15 mia e ne ha ricevuti 9!
      Penso che a saldo gli " affari " che sono rimasti di competenza dei singoli stati superano quelli delegati a Bruxelles.
      E non dimentichiamo,che le decisioni della EU vengono prese " democraticamente " dai rappresentanti degli stati membri, che nel caso di affari di massima importanza, possono bloccare( voto
      unanime).

      Elimina
    11. Democrazia e' una parola abusata. Poi siamo italiani e siamo parte di questa nazione e nel bene e nel male dobbiamo fare la nostra parte ma noi popolino non abbiamo deciso "democraticamente" un bel niente. Tantomeno si e' deciso di entrare nella ue, la scusa a noi data e' che per i trattati internazionali non si vota.

      Elimina
    12. sgascia con un manico di scopa infilato nel culo : (im)moralista da (lab)oratorio :

      quando l'ignoranza e la competitività degli istinti sono alla base della "società", le scelte della medesima, non sono realmente tali : si tratta di inganno, di manipolazione, di condizionamento : l'intenzione di fomentare e perpatuare l'ignoranza ela competitività sono volontà del Male : fare discorsi sulla "Democrazia" comunque rispettata, è da imbecilli, è da superficiali, è da ingenui, è da cacasenno irrilevanti e cattedratici : e non tutte le "scelte" sono state tali : non dir dunque cazzate, sciocco damerino della nozione ricercata e cesellata;

      i cretini come te, sociopatici emozionalmente repressi, che trovano espressione vendicativa per l'odio misantropico che covano dentro, nel porsi in maniera ricercata, 'moralistica', e 'germofobica', nei confronti della veemente e verace realtà ( quella dei 'cazzo' e dei 'vaffanculo' ), sono imbecilli che sovrabbondano di miope irrilevanza, fermandosi al dito, ed ignorando la LUNA : sono coglioni che fanno le sege al loro ipertrofico narcisismo, facendo le pulci alle questioni di forma, prive di sostanza ( di buonsenso, intelligenza, intellettiva ed emotiva, e visione d'insieme ) ;

      per gonfiarsi di illusorio valore ( agli occhi degli altri, quelli "che valgono": repressi come loro ), rassicurarsi, e sentirsi al di sopra degli altri, questi cretini si rinchiudono all'interno di specifiche gabbie comportamentali costrittive, "forti" del 'peso di casta' associato alle medesime : la "morale", l'"educazione", il nozionismo 'civico', la prossemica rigidamente regolamentata, il prestigio-"valore" ufficialmente certificato, la seraficità e la passività dinanzi alla passionalità, ... : la degenerazione antropologica della borghesia "raffinata", che riecheggia nella testa, di cazzo, di questi stonati dalla psicologia emozionalmente stuprata e chiusasi difensivametne a riccio : tutte queste gabbie dell'Essere, li distanziano e differenziano dalla "massa", e in tale distanza e differenza, essi si illudono di essere "migliori" : si illudono di essere superiori agli altri : ma, molli come la merda, non lo ammetteranno mai apertamente, nascondendosi invece, dietro l'artefatta umiltà : sociopatici pieni di letame, che fuggono da loro stessi, e che quando si "difendono", si pongono come metro di misura e giudizio, cercando di imprigionare gli altri nella loro stessa schiavitù, che credono rappresentare la loro "libertà", e il simbolo della loro "superiorità", "umilmente" manifestata

      Elimina
    13. A titolo informativo, se a qualcuno interessa, a pag44 il dare/avere con l'eu dal 2000 al 2013 a cui bisogna aggiungere circa 60 miliardi che li' non figurano che abbiamo versato nei vari salvataggi di altri stati http://www.rgs.mef.gov.it/_Documenti/VERSIONE-I/Attivit--i/Rapporti-f/Le-Pubblic/Flussi-Fin/Anni-prece/FF2013.pdf

      Elimina
    14. egregio anonimo 0030
      La ringrazio delle favolose righe, che lei ci ha spontaneamente e gratuitamente inviate. I miei studenti , al ritorno dalle vacanze, si faranno un piacerone nell'analizzarne il contenuto.
      Gia' da tempo la osserviamo: il,DNA filogenetico resta impresso negli scritti anche se si muta l'identificazione.
      Al giorno d'oggi a causa dei tranquillanti e ogni sorta di antidepressivi si toglie ai " candidati" quella spontaneita' di espressione, che segnala, uno a uno , la situazione caotica che regna nel loro cervello. Cosicche' anche la ricerca viene azzoppata!
      Col piacere di rileggerla la saluto cordialmente.

      Elimina
    15. sgascia , figlio illegittimo di legittima bagascia :

      c'è poco da analizzare, presuntuoso del mazzo ( al cui interno vi è un eretto cazzo ), che cerca di liquidare con beffarda, e vuota, supponenza, lo scritto, che invero si è posto dritto :

      c'è solo da constatare : i cretini come te, sono limite vivente, e sterilmente onnipresente : piccoli schiavetti passivi aggressivi, dipendenti dal giudizio e dall'approvazione da parte degli altri, posti in posizioni di ( illusoria ) rilevanza e "potere", così da poter dar sfogo ai loro morbosi e famelici deliri di (im)potenza, scaricando i loro capricci emozionali&intellettivi sui sottoposti, costretti ad uniformarsi alla stupidità mascherata da complessità, profusa dal sommo "maestro" ( capestro ), che specializza il suo linguaggio per rendersi 'ermetico', ostico, e irrangiungibile, ovvero, per evocare soggezione nelle menti ingenue ed inclini all'ascendente della figura "autoritaria" : piaceri di (im)potenza, di un represso senza Coscienza;



      solo l'insegnante potevi fare, mediocre che non sa fare : il cervello, da mezzasega, come l'indole che ti sorregge, lo tieni saldamente sui binari del già visto, del già sentito, del già pensato:


      infilati le tue artefatte "buone maniere" dove non batte il sole ( ma tua madre si ), sostanza non pervenuta

      Elimina
    16. dato che sgascia fa l'orecchio di mercante, dopo aver analizzato la vertenza ti dico che devi essere un mascalzone patentato. Senza essere stato minimamente provocato ti comporti come un mentecatto.le tue escandescenze mi fanno pensare a un takfiro che succhia la manna dagli ONG italiani, contenti di allattare un fannullone con i denari dei lavoratori.

      Elimina
  13. A prescindere se c'è dietro Usa ed EU (ne sono convinto), hanno fatto un solo errore, dovevano arrestare Erdogan. Adesso si potrebbe creare una specie di guerra civile, tutti profughi e tutti in Europa, con la scusa dello status di rifugiato, e se fosse questa la mossa tattica, visto che la Turchia non era in regola per entrare in EU ed era osteggiata da tutti? escluso i burattini massoni filo usa di bruxelles ovviamente.

    RispondiElimina
  14. Hector Hammond17 luglio 2016 21:20

    Su aurora sito ho trovato questo , sono perplesso ...

    https://aurorasito.wordpress.com/2016/07/16/erdogan-salvato-dai-suoi-amici-statunitensi/

    RispondiElimina
  15. Che stronzata di articolo questo dei rosso bruni di aurora!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le uniche stronzate qui le dici tu

      poi l'articolo è di "tunisie secrete"

      Elimina
  16. "nemo dat quod non habet"
    Non mi piace chi insulta gli altri partecipanti al dibattito.
    Ivan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Signor Ivan
      Complimenti! Si vede che Lei ha avuto un'amorevole babooshka, che purtroppo nell'occidente manca. Da noi e' stata rimpiazzata col dollaro e l'anonimita'.
      Lei dev'essere una persona di coltura, anche se ogni tanto la grande energia di madre Russia le fa uscire dalla penna espressioni che forse babooskha non tollelerebbe!!!! Scusi, ma dovevo sinceramente dirlo!
      Se paragoniamo la dialettica Socratica con le " discussioni " odierne,
      devo riconoscere che l'umanita' in 2000 anni ha perso qualcosa.
      Ciomalgrado questo blog mi piace. Ho imparato molto dalle pubblicazioni e apprezzo il modo con cui il,Dott. Kahani lo gestisce dietro le quinte.
      Anche nell'affare Turchia, quando tutti i massmedia sparavano fanfaronate che si neutralizzavano dopo 5 minuti, il Dott. Kahani ha aperto la bocca solo quando ha avuto qualcosa di importante da comunicare!

      Elimina
  17. Perbacco, se la Turchia uscisse dalla NATO sarebbe magnifico!

    RispondiElimina
  18. Sento puzza di bruciato una Turchia islamizzata non giova ai confini della russia perché potrebbe fare da catalizzatore a tutte ex repubbliche sovietiche e non è aumentare instabilità regionale ,proprio quello che i Neocon vogliono creare. Io non mi fiderei molto . Questo colpo di stato porterà ad islamizzare turchia

    RispondiElimina