giovedì 25 febbraio 2016

Nuova sanguinosa debacle per l'ISIS a Deir Ezzour: respinto assalto contro Al-Muriyah!

Un camion-bomba lanciato a tutta velocità contro la torre di guardia di Al-Muriyah, al perimetro settentrionale dell'Aeroporto di Deir Ezzour che da oltre due anni e mezzo resiste indefessamente, grazie alla tenacia della 104esima Brigata Paracadutisti e della 137esima Brigata della Riserva a ogni tentativo di conquista da parte dell'ISIS; questo é stato il segnale dell'ultimo assalto tentato ieri pomeriggio dai fanatici seguaci del 'califfato'.



Ma la vigilanza dei difensori ha ancora avuto la meglio e un preciso missile anticarro ha fatto brillare il veicolo esplosivo ben prima che raggiungesse il proprio obiettivo; dopodiché un fittissimo fuoco di mitragliatrici e mortai ha falcidiato l'orda takfira che seguiva la sua scia, falciandone il comandante, tale Abu Sayaf (libico) e dozzine e dozzine di seguaci, tutti risultati irakeni, kuwaitiani, ceceni e sauditi.

Mentre questo attacco veniva neutralizzato, jet russi lanciavano razzi e bombe guidate contro obiettivi takfiri allo zuccherificio, al ponte "politico" e nelle zone di Ayyash Albu Kamaal e Al-Mayadin.

9 commenti:

  1. maledetti ratti e maledetti i ratti amerikano-giudei loro mandanti (Soros, Rockfeller, Brzerzinski, Kissinger, il bastardo a capo della Goldman Sachs e gli altri loro simili subumani della finanza giudaica anglo-amerikana), così come i loro servi europei rinnegati (Monti, Draghi, Juncker, Merkel, Valls e tutta questa immondizia) a capo (per ora) della baracconata chiamata "Unione europea".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paolo, dove lavori tu? sei incazzato con tutto e tutti! Possibile che la vita ti sia cosi ostile? Secondo te sono tutti pezze da piedi, hai preoarato u gran calderone e ci hai messo dentro tutti!
      L'unione europea è un sogno, purtroppo le nazioni che lo compongono si sono sempre fatte la guerra, è durò da dimenticare! Non è una baracconata, è solo una cosa difficile da realizzare!ci sono 70 milioni di morti in mezzo da dimenticare..ci vorrà tempo!

      Elimina
  2. Onore al gen. Zahar Eddine e ai suoi valorosi soldati. Questi stanno combattendo laggiù anche per noi, per la nostra civiltà minacciate dalle bestie, tengono trincee avanzatissime contro il MALE. Davvero ogni ONORE e GRATITUDINE a loro.

    RispondiElimina
  3. Grandi parà, sempre vigili. Altro che i vili DISERTORI pseudo profughi..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. bravo!!! finalmente qualcuno che se accorge!! finita la guerra, se vogliono rientrare a casa, tutti nel deserto a spalare la sabbia dalla mattina alla sera!!! VILI sono e per VILI dovranno essere trattati in futuro!!!

      Elimina
    2. pochi giorni fa assad ha fatto un amnistia a posta per loro

      Elimina
  4. Con la pseudo tregua la 104 paracadutisti potrebbe essere "ruotata" ed i ragazzi mandati in vacanza con i loro colleghi Russi in Crimea a fargli da accompagnatori, buon cibo, comodi letti, gente che ti sorride e ti stringe la mano, addetti alla sicurezza "gentili" che coccolano i gatti e comperano il gelato ai bambini.
    Ivan Demarco Orlov

    RispondiElimina
  5. a me gli strateghi da tastiera tipo ivan de marco non so se mi fanno piu ridere o pena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me fa pena chi ancora scrive "a me mi"

      Elimina