martedì 15 marzo 2016

Nemmeno il maltempo aiuta l'ISIS nel suo ultimo assalto contro Deir Ezzour, che fallisce sanguinosamente!

Sembrava un'ottima idea, in teoria, quella di attaccare le difese delle forze siriane che proteggono Deir Ezzour nelle aree di Al-Sinaa, Al-Rusafa, Al-Haweeqa e Al-Rashidieyh durante una tempesta di polvere e sabbia, per escludere dall'operazione l'intervento dell'Aviazione siriana o russa, ma per l'ennesima volta la tenacissima resistenza delle truppe e delle milizie governative ha frustrato le aspettative dei comandanti takfiri dell'ISIS.



Una fonte del comando della 104esima Brigata Paracadutisti della Guardia, l'unità comandata dal Generale druso Zahr Eddine, ha riportato che solo in uno scontro oltre venti terroristi del Daash sono stati eliminati senza una singola perdita siriana; i morti sono stati identificati tutti come marocchini, sauditi e libici.

Anche intorno all'Aeroporto di Deir Ezzour si sono registrati scontri nelle zone dei vicini villaggi di Al-Muriyah e Al-Jafra, anche in questi casi senza nessun'avanzata dei terroristi e con pesanti perdite subite dalle loro formazioni.

9 commenti:

  1. non gliene va bene una una...........

    RispondiElimina
  2. Putin scappa, assaf trema. La fine fel regime piu' vicinadopo la fuga di massa dei russi. Imminente l'invasione di terra turco saudita

    RispondiElimina
    Risposte
    1. DA COME SCRIVI HO CAPITO CHI SEI: SEI JOVANOTTI

      Elimina
    2. I turco-sauditi ci devono solo provare a invadere la Siria, è il trappolone preparato per loro. Bisogna solo vedere quanto i turco "maiali" sauditi hanno da perdere (tanto peggio tanto meglio)

      Elimina
    3. https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/8/88/Syrian_civil_war.png
      cartina attuale

      https://upload.wikimedia.org/wikipedia/commons/archive/8/88/20160203220327%21Syrian_civil_war.png
      cartina del primo febbraio

      se si confrontano le due cartine si vede che l'isis ha perso una parte rilevante del territorio siriano che occupa.
      in particolare ci sono tre movimenti aree principali di attacco:
      SDF a nord est a prima vista è quello che guadagna di più ... con dei che sembra sul punto di essere liberata se si mantiene la spinta attuale
      i ribelli hanno cacciato l'isis dalla punta sud siriana, a parte due sacche, sono stati cacciati completamente ed hanno perso il controllo di decine di chilometri di confine che avevano con la giordania
      i governativi hanno preso la zona ad est di Aleppo, un dente verso tabaqa, ed ora pare che puntino con decisione su Palmira che se presa comporterebbe un ulteriore crollo nel sud

      l'isis è da un bel pò che arretra, ma l'accelerazione degli ultimi 45 giorni è ben augurante, anche per la pluralità di eserciti coinvolti

      on

      Elimina
    4. ma dimmi andrea vista la velocità di ritiro dal nord est e dal sud l'isis punta alla sconfitta? ... per creare una sacca finale nel nord della siria nella città dell'apocalisse? ... con la speranza che Gesù gli salvi????

      on

      PS
      questa volta ammetto di aver scritto una fesseria ... ma almeno è al livello del califfo

      Elimina
  3. Ahahahahah "assaf"

    RispondiElimina
  4. GRANDE ANDREA : TERRORISTA ISI O IDIOTA AMERICANO ???

    RispondiElimina
  5. RISPOSTA A CALENDASCHESE: Nè uno nè 'altro. A Bari si dice " iè nu pover a jidd" un poveretto.. il fatto di dire cazzate gli dà i suoi 5 minuti di trionfo in una vita evidentemente squallida

    RispondiElimina