giovedì 9 giugno 2016

Raffica di SS-21 e di bombardamenti russi "pialla" le posizioni takfire a Sud-Ovest di Aleppo!

Poco dopo la mezzanotte tra mercoledì 8 e giovedì 9 giugno una salva di missili SS-21 lanciati dai dintorni della base aerea di Hymemim ha colpito installazioni e basi dei terroristi di Jaysh Fateh a Darat Izza, nelle campagne a Sud-Ovest di Aleppo.

Diversi testimoni hanno riportato di esplosioni a catena, lampi e luci di incendi che si sono protratti per diverse ore nell'oscurità nottura, segno evidente che erano stati colpiti depositi di carburante o arsenali di munizioni dei gruppi takfiri in questione.


Contemporaneamente, sfruttando le loro capacità di volo ognitempo apparecchi da bombardamento russi hanno compiuto dozzine di incursioni contro Anadan, Kafr Hamra e Hreitan, distruggendo altri bersagli e aumentando ulteriormente il computo delle perdite a carico dei terroristi.

Pochi giorni fa i takfiri avevano sacrificato oltre mille uomini per conquistare poche posizioni attorno a Khan Touman, da diverse delle quali furono poi ricacciati con l'arrivo di rinforzi per le truppe governative e le loro milizie ausiliarie; ora sembra proprio che si prepari una nuova offensiva per cacciare le formazioni terroriste ulteriormente in direzione di Idlib.

6 commenti:

  1. Queste notizie dei missili sono sempre le migliori

    RispondiElimina
  2. Masha, Orso, Baba Yaga, Gata Ci Kova son peni amari per i takfiri somari.
    Ivan

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gran bella rima.......N°1 hahhah
      W

      Elimina
  3. è sempre bene lasciarli ammassare, per poi bruciarli all'ingrosso con pochi colpi mirati.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  4. Esatto! Raggrupparli, insaccarli e incenerirli! Speriamo che ci finiscano pure turchi e ameriCANI presenti in zona

    RispondiElimina