martedì 5 luglio 2016

Cinquantuno esecuzioni a Raqqa e dintorni, l'ISIS paranoide vede ormai "spie" ovunque!


Cinquantuno membri dell'ISIS negli ultimi giorni sono stati condannati a morte per varie accuse di spionaggio e tradimento nella Provincia di Raqqa, una chiara dimostrazione di quanto paranoici e insicuri siano diventati i caporioni del cosiddetto 'califfato'.

L'ultima 'tranche' di esecuzioni si é avuta presso Al-Talae, villaggio vicino Raqqa, dove tredici terroristi sono stati uccisi per "aver cospirato per la morte di Abu al-Haija", costui, un comandante di origine tunisina, è stato ucciso in un bombardamento aereo, quindi i "giudici" del Daash si sono convinti che nelle loro fila ci siano spie in collegamento col Governo Siriano.


Inoltre, tre terroristi dell'ISIS sono stati 'crocefissi' vicino a Tabqa, sempre per accuse di spionaggio, ma non é chiaro se questi addebiti fossero riferiti a spionaggio per il Governo o per altre sigle terroristiche. I tre uccisi sono stati identificati come Ahmad Ibrahim, Hussam al-Hammoud e Faysal al-Daher.

15 commenti:

  1. Finchè si ammazzano tra loro va tutto bene,meno munizione da utilizzare e lavoro già pronto per le truppe siriane ... Alp Arslan

    RispondiElimina
  2. augurandoci che non si fermino qui.

    RispondiElimina
  3. Scusatemi, anche se non è pertinente con l'articolo penso che sia opportuno che tutti leggano il seguente link
    http://www.difesaonline.it/geopolitica/brevi-estero/iraq-le-armi-abbandonate-dallisis-fuga-sono-americane

    Toto.

    RispondiElimina
  4. un altra notizia di un altro fronte:
    Libia: leggo da un reportage locale che in Libia a Sirte i seguaci di ISIS sono ormai circondati,non hanno più accesso neppure alla spiaggia da dove giungevano armi e munizioni,
    Però è una guerriglia sanguinosa casa per casa e sono morti anche molti Miliziani Libici.I seguaci di Isis cominciano a scarseggiare di munizioni però quando si vedono "persi" si mettono la cintura esplosiva e vanno verso i miliziani per farsi saltare!
    L'aviazione libica collabora moltissimo all'avanzata dei Miliziani Libici,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono tutti ugualmente merde: chi ha tradito la jamaheria, chi sta con l'ISis

      Tommaso baldi

      Elimina
    2. Sono tutti ugualmente merde: chi ha tradito la jamaheria, chi sta con l'ISis

      Tommaso baldi

      Elimina
  5. C'è qualche differenza tra i sauditi e i terroristi di daesh?? Sono la stessa cosa.

    RispondiElimina
  6. ma ali baghdadi non è morto? continuano ancora a combattere per chi? il califfato non c'è più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono dei poveri esaltati! Quando uno arriva alla idea di farsi saltare per accoppare qualche nemico per me significa che non ha più la testa,il suo cervello è solo poltiglia parzialmente pensante!
      Poi come giustamente ci si chiede:questi per quale califfato continuano a combattere?
      Il califfato ormai è moribondo! In Libia,in Iraq in Sira!

      Elimina
    2. Combattono per la Nato che è controllata dal naziregieme Americano USA, che è controllata dai rettili sionisti neoconservatori.
      Luca

      Elimina
  7. Eppure le spie sono numerose (così afferma Kadyrov), spero che si siano sbagliati e non abbiano ucciso innocenti (al limite altri tagliagole come loro) se la fonte non piace a qualcuno non crocifiggetemi :-) ognuno si faccia la propria idea. Diego. http://sakeritalia.it/video/terrorismo-sotto-il-fuoco/

    RispondiElimina
  8. Amneysty International denuncia i crimini commessi dai "moderati", proprio vero, quando la barca affonda i tipi scappano.
    http://www.lplnews24.com/2016/07/amnesty-international-denuncia-i.html

    http://www.lplnews24.com/2016/07/amnesty-international-denuncia-i.html

    RispondiElimina
  9. Allah è andato al bar da cui ALLAH AL BAR!
    Si beve un bianchetto mentre i suoi uomini decapitano infedeli!
    Gli omosessuali hanno fondato una setta e urlano ANAL ALLAH!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa mi sembra buona ...

      Elimina
  10. Smettiamola di chiamarla ISIS,usiamo il vero nome:
    Cia,Mossad,Nato,Arabia Saudita e occidente tutto.
    Sarà lunga la lista ma certamente veritiera.

    RispondiElimina