lunedì 22 agosto 2016

Stamane si sono contati oltre cinquanta attacchi aerei di jet ed elicotteri russi contro i terroristi a Sud-Ovest di Aleppo!

Solamente nella mattinata di oggi l'Aviazione Russa ha compiuto 56 missioni di combattimento contro obiettivi takfiri a Sud-Ovest di Aleppo, con 35 incursioni aeree e 21 compiute da elicotteri; centri di comando, colonne di rifornimenti, concentrazioni di mercenari e veicoli armati di Jaysh Fatah sono stati colpiti e ricolpiti ripetutamente dai jet e dai Mi-24 e Mi-28 di Putin.

In particolare il Collegio Armamenti dove sono bloccati ancora molti takfiri é stato bersagliato più volte e vicino ad esso il quartiere di Ramouseh dove in un solo colpo almeno 60 terroristi sono stati eliminati.

A terra i soldati siriani e i loro alleati di Hezbollah e Al-Nujaba continuano a bloccare le comunicazioni con Khan Touman e mantengono le posizioni sulle colline faticosamente conquistate negli ultimi giorni.

Il Generale Souhail Hassan della Forza Tigre ha rilasciato un comunicato ufficiale in cui dichiara: "Come abbiamo promesso vittoria sulla strada di Al-Kastillo e abbiamo mantenuto la promessa così faremo a Ramouseh e dintorni".

26 commenti:

  1. Ma è vero -come sostiene LiveLeak Syria- che i curdi stanno conquistando tutta Hasakah ? E, inoltre, che l'utilizzazione di Hamadan da parte dei russi è annullata ?
    Se queste cose fossero vere, sarebbe l'ennesima continuazione di questo stop-and-go veramente incredibile !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La notizia che i russi se ne sono andati dalla base iraniana la strombazzano tutti i media del sistema, anche in Italia (vedi Ansa).
      Spero che chi scrive in questo blog si occupi della cosa, in un futuro post, e ci chiarisca un po' le idee ...

      Elimina
  2. Ma, poi, questi porci di americani, a che titolo stanno con le loro lerce zampacce in Siria ??? E minacciano anche !
    (ma quando si decide a muoversi la faglia nell'Oceano Pacifico !)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Paolo, dovresti rinfrescare le tue nozioni di geologia, altrimenti disturbi il caro Prof. Wegener nella tomba. Prima di tutto una faglia non si muove, ma solo le placche adiacenti. E la placca pacifica scorre parallela a quella americana. e spinge verso ovest. Perciò niente pericoli per gli USA, eccetto nel S. Andrea. Questi sono facts che non potete manipolare come il corridoio di Aleppo sud. La prossima volta, se sei in grado, rifletti prima di aprire la bocca!

      Elimina
    2. Non essere così pignolo, dài. Mi riferivo proprio a S. Andrea che, credo, sia un pericolo incombente per gli USA. Placca ? Faglia? Sono laureato in Lettere con tesi in Storia del Risorgimento. Non in Geologia. Concedimi, quindi, un discreto margine di inesattezza, perchè il senso del mio argomentare era politico (ed etico), non sismologico.

      Elimina
    3. Poi, scusami, Anonimo che mi hai bocciato in Geologia. Credo che errori ne facciamo tutti. Per esempio, la chiusa del tuo scritto non è corretta. L'espressione idiomatica della lingua italiana, ma che tu hai utilizzato in modo improprio è: "aprire bocca" (così come "mettere bocca"), non aprire "la" bocca. (Ma io non ricambierò la scortesia a me rivolta del "se sei in grado, rifletti").

      Elimina
    4. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    5. Paolo, sono io a scusarmi, dato che ti ho ingiustamente offeso!
      Nella bagarre della battaglia, fra colpi di mortaio e pugni sotto la cintura, ho dimenticato le nozioni fondamentali dell'educazione.
      In questo sito, malgrado le correnti offese, ho mai letto delle scuse.
      A riguardo della lingua ti sono grato per le corretture o correzzioni?? Dopo la 5. elementare ( a 11anni) attre lingue sono diventate lingua madre.
      Chi parla di faglia se non un geologo? Dato che tu hai apostrofato
      in modo scorretto TUTTI gli americani, e non solo certi indegni politici, ho risposto per le rime, pensando che questa specie di geologo merita una legnata. La faglia di S. Andrea rappresenta un pericolo minimo per gli USA, se si tien conto della loro superficie e dei danni localizzabili, grosso modo, fra Los Angeles e S. Francisco. Le costruzioni e infrastrutture americane, alla pari di quelle giapponesi, sono abbastanza anti-terremoto.
      Tu sei il primo che permette una discussione dialettica in questo sito. Grazie e forse alla prossima ( magari cambio identificazione!!!!!)

      Elimina
    6. Sei un amico. E questo mi basta, anche se tu dovessi essere dall'altra parte della "barricata".
      Quanto a S. Andrea, ma per carità, davvero nessuno augura il male al fraterno, amico e simpaticissimo popolo americano. Nè al popolo ebraico, il popolo del Libro ! Solo che, questo sì, la minoranza americano-sionista di Wall Street e della City londinese che controlla i flussi monetari e finanziari di quasi tutto il mondo e li controlla per distruggere le nazioni sovrane, be' essa dovrà essere privata di tale monopolio. Perchè lo utilizza per seminare morte e distruzione. E questo non è giusto !
      Un abbraccio.

      Elimina
    7. Paolo,
      Con le barricate e staccionate è come coi paraocchi: Il proprio " angolo visivo" dipende se sono posate sul mio naso o su quello del vicino. Sono un umile discepolo del grande Socrate: non fabbrico barricate cosicchè posso guardare sempre negli occhi il mio vicino, specialmente quando me le fa girare.
      Naturalmente la mia vita non è facile in un mondo zeppo di staccionate! Il tè di cicuta macchiata mi aspetta ovunque. Per questo bevo unicamente vino. Vino???? Uno dei TROLL ( TR 1-4)
      beve vino! Adesso mi son tradito. Dati i pericoli in cui incorro, cambio ogni tanto le mie identità. Ho fatto l'esperienza, che come TR si vive fantasticamente indipendente. Il Christian, nella sua enciclica di qualche giorno fa " de TROLLIBUS MALIGNUS", correlata dalle solite " anathema sit", ha descritto perfettamente i Troll. Malvagi rosicanti che si nutrono esclusivamente della cattiveria e delle bugie delle loro vittime.Penso debbano essere dei metafisici, dato che un umano non può contenere tutte le qualità negative indicate nell'enciclica.
      Come Troll godi la vita senza alcuna barriera. Sfrenatamente, sempre nei parametri della morale vigente. Il sommo male gode, quando gli altri cercano di copiarlo e magari lo sorpassano! E in questo sito di Ma-ligno ne scorre, con licenza!
      La prossima volta sui flussi monetari americano sionisti, che indirettamente ci permettono di gozzovigliare nel diabolico sovrappiù. Chissà quanti errori di grammatica! Il mio dizionario ..arrossisce! Cordiali saluti.

      Elimina
    8. ecco, appunto, Anonimo gentile, il mondo non deve gozzovigliare in nulla di "diabolico". Per il suo bene (del mondo), non per altro. Citerei, in proposito (correggimi se sbaglio) la frase di Aristotele: "amicus Plato, sed magis amica Veritas", nel senso di "rivelata". Ma qui entriamo nella Filosofia (e nella Metafisica) che -mi sembra di aver capito- è il tuo campo d'azione.

      Elimina
    9. Paolo, scrivo nelle " retrovie" così forse non vengo radiato.
      Non voglio nè fare il moralista ne criticare il sito.
      Le chiedo gentilmente, lei che è un accademico e mi sembra sia una persona sensibile e di cultura raffinata, di rispondere, se possibile con una certa PROFONDITÁ DI RIFLESSIONE , alla mia domanda.
      " perchè in questo sito, e forse nella vita quotidiana ( abito fuori Italia) chi dichiara EDUCATAMENTE il suo punto di vista contro la main steam, invece di ricevere risposte oneste, viene insultato, denigrato, reso ridicolo.
      Prendo l'esempio del grandeandrea ( che non offende mai), del Giovanni ( che per aver chiesto spiegazioni sul ritardo di un'informazione) si è beccato del cretino e altri titoli, e di altri anonimi .
      È raro che si cerchi di convincere la "controparte"con argomenti o spiegazioni. Se si viene provocati, il discorso cambia. Chi si sente provocato perchè il grandeandrea racconta una delle sue barzellette, deve consultare lo psichiatra!!!
      Mi farebbe piacere se potesse darmi una risposta ben riflettuta e con una certa profondità di pensiero. La ringrazio e la saluto.

      Elimina
    10. Mah, Le dico, io sono stato "indirizzato" su questo blog dal sito del giornalista Maurizio Blondet (ex-"Giornale" dei tempi di Montanelli, ex-Avvenire, quotidiano della Conferenza episcopale italiana). Mi riferisco al primo sito di Blondet, Effedieffe, un sito cattolico tradizionalista a pagamento (e di cui sono ancora abbonato), ma che poi Blondet ha lasciato, quasi un anno fa, per creare un proprio blog personale. Blondet è durissimamente avversario della politica di Israele contro i palestinesi e, ugualmente, della corrente politica al potere negli USA definita "neocon", un neoconservatorismo totalmente schierato su posizioni sioniste effettivamente estreme, bellicistiche, addirittura con venature teologiche di tipo "millenaristico" (la ricostruzione del Tempio di Salomone a Gerusalemme proprio laddove adesso sorge la sacra moschea di Al-Aqsa, con conseguenze facilmente immaginabili, e con finalità evidentemente escatologiche, da tempi ultimi, cioè prima del ritorno del Messia ancora atteso dagli ebrei). Ora, questo blog è chiarissimamente un blog "militante", direi "combattente", schierato senza esitazione su posizioni arabo-laico-socialiste, quindi di quella corrente molto diffusa anche in nord Europa assolutamente filo-palestinese, anti-sionista e che reputa lo Stato di Israele una totale usurpazione. E' una precisa scelta editoriale (del blogger e di coloro che vi intervengono): può piacere o no , ma è una loro libera scelta. Ripeto, è un blog estremamente militante, che non ammette non tanto la diversità di opinione, quanto piuttosto le provocazioni (e ce ne sono state, bisogna dirlo) che disturbano un filo logico di analisi degli avvenimenti (come la guerra in Siria) che unisce i partecipanti in un progetto politico-ideale comune. A me è molto utile (sarei pronto a fare qualsiasi abbonamento), perchè sul piano informativo, ma, direi, proprio dell'analisi storico-militare è imbattibile. Informatissimo, analitico, tempestivo, il blogger è sempre "sul pezzo" (mi sembra che si dica così in ambito giornalistico), esplicativo, esauriente. Di parte, certo, assolutamente di parte, ma questa è una scelta editoriale che nessuno può oggettivamente contestare. Io stesso, che sono contrario al sionismo, soprattutto a quello finanziario, mi sono beccato dello "sputo sionista" (poi, ho ampiamente e risentitamente chiarito la mia posizione). Sono un po' come i paracadutisti, decisi verso l'obbiettivo e senza tanti complimenti. Da soldati. Anche perchè, se Lei segue, ne masticano di cose militari, di analisi tattica, di visione strategica degli eventi. Ripeto, a me è molto utile (e sono su posizioni di pensiero vicine, anche se non sarei capace di mandare a quel paese nessuno), ma certo chi ha idee diverse, deve...come dire?..."maneggiare con cura".
      Un caro saluto e a presto.

      Elimina
  3. Povero piccolo andreino, come già dovresti sapere il captagon nuoce gravemente alla salute e ti fa stagionare, la presa di una singola cittadina da parte una minoranza curda, fa sì che abbiano gettato la maschera,si sono rivelati x quel che sono, semplici burattini nelle mani dello zio sam,con ciò hanno perso l'appoggio dello zar pro tempore, si alienado i siriani, che una volta sistemati i mercenari troglodita gli renderanno il favore e in più si ritroveranno i turni non più ostacolati dai padroni di casa ne faranno carne da macello, pertanto piccolo anzi piccolissimo Andrea, fossi nei tuoi panni eviterei di passare da povero insano di mente

    RispondiElimina
    Risposte
    1. direi anche che queste iniziative curde aumentano il "fastidio" di Erdogan nei loro confronti. Ma la geopolitica è complicata...

      Elimina
    2. non sperare troppo in merdokan perchè sta addestrando forze al nursa per entrare in siria... è un figlio di p...

      Elimina
    3. Scacchiere compesso.
      "Solo la popolazione di Al-Anbar (Iraq) è esclusivamente sunnita e filo-jihadista. La Turchia dovrebbe dunque combattere contro Daesh a Rakka, ma continuare a sostenerlo a Mosul. In definitiva, il mantenimento di un Emirato islamico di Al-Anbar è l’unico modo che rimane a Washington per tagliare la "via della seta" con la pretesa di sostenere la pace in Siria"
      Thierry Meyssan

      Elimina
    4. Anonimo 1902: a cosa servono le tue stronzate? Penso che tu mostri sintomi di captagon, Un normale parla diversamente.Non sono l'Andreino, ma ho dovuto risponderti dato che sei un maleducato. Girala come vuoi, ma la città l'hanno conquistata, anche se voi, come il solito, ne spergiurate la verità.

      Elimina
    5. 2239, 2255 E adesso che pensate di saperlo, cosa vi salta in mente? Dimenticate che il contenuto è importante, non l'autore. Voi invece preferite insultare gli autori, al posto di convincerli con solidi orgomenti.

      Elimina
  4. Ieri Aurorasito spiegava le mene del delinquente Soros nel colpo di stato a Kiev nel 2014, oggi l'altro ebreo Sarkozy che, dice lui, si ricandida in Francia, ecc., ecc. Ma questi giudei sono sempre tra i piedi ? Sempre a rompere le scatole ai popoli sani ? E non parliamo di M.O. e altro. Sono come la lebbra !!!

    RispondiElimina
  5. allora sei un kantiano (il primato dell'etica). Per me va benissimo.
    (ma... il tuo nome ?)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Archaeopteryx.

      Elimina
    2. in greco, pterix vuol dire "ala" (e arXeos, va be', "antico"). Pseudonimo -come dire?- ornitologico.

      Elimina
    3. la teoria ancora valevole: A. dovrebbe essere il primo uccello evoluto dai dinosauri pennuti. Grosso come un piccione. Pietrificato ca 150 mio b.P., nella formazione Solnhofer, in Baviera.

      Elimina
  6. anonimus 21,42
    vedo che ti sei scaldato,come gia detto al tuo compare troppa confidenza con il captagon è deleteria,
    e pur vero che la verita fa male,i curdi, sfortuna x loro sono senza palle, prima si fanno massacrare e scopare le loro donne ( grazie ai loro padroni ) da quella banda di cenciosi tagliagole, poi li proteggono facendoli scappare in turkia, vedi colonna di circa 2000 delinquenti incolonnati e protetti dai loro padroni, in aleppo hanno fatto affari con i loro aguzzini, poi si fanno manipolare e convincere ad attaccare i loro veri alleati ed amici,( il detto mai voltare le spalle ad un curdo ha una ragione ben precisa ) con il solo scopo di aprire un nuovo fronte contro l'esercito siriano,e distrarlo nella speranza che tolga forze sul fronte di aleppo, cosa sperano? che i turchi gli iracheni e i siriani gli lascino realizzare il loro sogno tradendoli sistematicamente?
    gia oggi l'esrcito turco ha ricominciato a bombardare gli avamposti, se gli va bene verranno stritolati come gusci d'uovo, senza contare che lo zio sam li sta usando x la sua rivalita contro i russi e non credo proprio che l'orso si tirera indietro

    RispondiElimina