venerdì 28 ottobre 2016

Missile balistico yemenita "Borkan" colpisce e devasta l'aeroporto Re Abdulaziz a Nord di Jeddah!


 Elementi dell'artiglieria missilistica della Guardia Repubblicana yemenita, col sostegno di combattenti Houthi dei Comitati Popolari sono riusciti a lanciare con successo dalle zone montagnose a Nord-Ovest della Provincia di Saada un vettore balistico SCUD modificato con tecnologia e manifattura locale, risultante nel già impiegato modello "Borkan-1".

Il missile ha volato senza nessun impedimento penetrando a fondo lo spazio aereo saudita fino a colpire il suo bersaglio: le strutture dell'aeroporto Re Abdulaziz che si trova 19 Km a Nord di Jeddah. L'aeroporto ospita molte strutture della Marina Reale Saudita, essendo Jeddah una città portuale.



La propaganda saudita nel tentativo di nascondere l'imbarazzo per l'ennesima clamorosa dimostrazione di inerte impotenza di fronte alle iniziative missilistiche yemenite, ha dichiarato che il Borkan sarebbe stato lanciato "contro La Mecca" e che un missile Patriot l'avrebbe distrutto.

Ovviamente non sono disponibili registrazioni dell'intercept, né foto dei resti del missile, che Riyadh dovrebbe essere ansiosa di mostrare per sostenere la propria versione.

12 commenti:

  1. sono mesi che lo Yemen devasta gli wahabiti con missili ex-sovietici ma modernizzati grazie agli sforzi dell'Iran e forse anche grazie all'aiuto Russo, questo dimostra anche che i sistemi antimissile occidentali sono ben lontani in termini di capacità di intercettazione da quelli Russi, quali SS-30, SS-400 ed SS-500, i subumani sauditi farebbero meglio a smetterla qui.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hector Hammond28 ottobre 2016 16:57

      L'ingegneria occidentale è affetta da una profonda malattia secondo me, l'incapacità di simulare sistemi reali in tempo reale .Viene favorita la rappresentazione matematica della realtà in modelli che sono autoreferenti .
      Quando tra modello e situazione reale , c'è una divergenza , si modifica il modello , senza mai pensare di buttarlo , ergo gli scud volano liberi .

      Elimina
    2. ma che ne sai tu di ingegneria occidentale.E delle loro simulazioni?Pensi che nei poligoni di tiro occidentali sparino sugli alieni matematici?
      Gli,scud ? Una catastrofe. Colpiscono quando i puntatori sbagliano la mira. E quando per caso colpiscono qualcosa, anche se non accertato, il grande tam tam nel nostro sito!

      Elimina
  2. E pensate che l'italietta è complice dei crimini portati avanti dai sauditi... Contro il mio volere e di molti altri. E nessuno dice nulla... Grrrr

    RispondiElimina
  3. ...ma cosa aspettano a tirarne un paio sul palazzo reale a Ryad? Tranquilli, poi le ville gliele rifacciamo noi brianzoli....

    RispondiElimina
  4. Mi diverto solo se a morire è un wahabita (e qualche filosionista!).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo 1546. Chi ha una bassa AUTOSTIMA e' piu' propenso a provare piacere nella sfortuna altrui.
      Lei e' il tipico caso di chi non riesce a raggiungere il " suo se' ideale"
      che lei amerebbe essere. Questa discrepanza fa nascere l'insoddisfazione che la conduce ad augurare il male agli altri, quale compenso di questo gap.
      In poche povere parole, LEI DEVE ESSERE UNO SQUILIBRATO MENTALE, che non riesce a soddisfare le sue aspettative amorose, sul lavoro, finanziarie, ecc. Consulti uno specialista.

      Elimina
    2. Se augurare la morte a wahabiti e marmaglia takfira mista significa essere squilibrato mentale allora mi unisco orgogliosamente ad anonimo1546 e vaffa ai Freud.

      Elimina
    3. abche io sono squilitbrato.

      Elimina
  5. Considerando lo scontento sociale che comincia a serpeggiare in AS questi attacchi possono innescare una reazione che porterà alla defenestrazione dei Saud

    RispondiElimina
  6. Ecco come danno la notizia, in rete, gli organi di informazione "occidentali", i quali sostengono che gli Houti hanno cercato di colpire La Mecca:

    http://it.ibtimes.com/yemen-gli-houthi-lanciano-missili-contro-la-citta-santa-di-la-mecca-arabia-saudita-1471477#

    "Giovedì (27 ottobre) i ribelli Houthi in Yemen hanno lanciato dei missili balistici verso la città santa di La Mecca in Arabia Saudita, tuttavia l'attacco è stato intercettato dalle forze di difesa terrestre prima che potesse fare danni, ha riportato l'agenzia di stampa di Stato Saudita.

    Il missile è stato abbattuto a circa 64 km da la Mecca. Gli aerei da combattimento della coalizione hanno poi attaccato e distrutto i lanciatori di razzi a Saada, che si ritengono responsabili per l'attacco.

    Gli Houthi hanno anche attaccato al-Taif, nella parte meridionale della regione della Mecca. Anche questo missile è stato distrutto, ha riportato l'agenzia di stampa del Kuwait KUNA."

    RispondiElimina
  7. Hector Hammond28 ottobre 2016 16:51

    Sembra una sceneggiatura di hollywood :) !

    RispondiElimina