giovedì 1 dicembre 2016

Duecento artificieri russi con 47 veicoli specializzati aiuteranno Aleppo a liberarsi dalle mine takfire!

Adesso che buona parte di Aleppo è stata ripulita dalla presenza di terroristi takfiri (e che non ci vorrà molto per completare definitivamente l'opera) è necessario quanto prima rimuovere in sicurezza tutte le trappole, le mine e le bombe nascoste lasciate da questi codardi professionisti della strage.

A questo fine gli artificieri siriani sono già alacremente al lavoro, ma tra poco potranno contare sull'aiuto di ben duecento colleghi russi accompagnati da quarantasette veicoli specializzati, team di cani addestrati a individuare gli esplosivi e anche una squadra di robot "Uran 6".

Gli esperti russi sono già stati utilizzati con grande successo in altre zone della Siria, ad esempio a Tadmur/Palmyra dove si sono cimentati sia nello sminamento delle aree moderne e residenziali dell'abitato sia in quello, delicatissimo, della bonifica delle aree storiche ed archeologiche dove anche solo un errore avrebbe potuto cagionare un gravissimo danno al patrimonio storico siriano e dell'Umanità.

Tutti gli artificieri russi godono delle certificazioni del Centro Internazionale Anti-Mina delle Forze Armate di Mosca, autorità pressoché incontrastata nel campo in questione.

4 commenti:

  1. ma a Palmyra erano 400..possibile che ad Aleppo siano solo la metà? l'area è molto più grande e più accidentata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il vero fronte é altrove
      ;)

      Elimina
  2. tipico caso di informazione CORRETTA...

    https://southfront.org/epic-fail-iraqi-kurdistan-based-rudaw-tv-reports-ypg-is-in-control-of-almost-half-of-aleppo-city-photo-video-map/

    Another epic fail in the media coverage of the ongoing battle for Aleppo has been commited by Iraqi Kurdistan-based Rudaw Media Network.

    While the mainstream media was saying that “regime forces” commited war crimes and Aleppo residents fled from the Syrian army’s advance, on November 30 Rudaw just decided to show “some gains” of the Kurdish People’s Protection Units (YPG) inside the city of Aleppo.

    According to Rudaw’s map, the YPG is in full control of almost a half of Aleppo city. The map in the video shows that the neighborhoods of Sheikh Maqsud, Bustan al-Basha, al-Halek, Ayn al-Tell, Sheikh Khender, Sheikh Fares and a major part of Haydariyah neighborhood are controlled by the YPG.

    Probably, Rudaw’s editorial staff forgot to check SF’s Syrian War Reports and maps for the real military situation on the ground in Aleppo. So, here you go:

    Sheikh Maqsud remains the only Aleppo neighborhood under the full control of the YPG. Some YPG units were also observed in the western parts of Bustan al-Basha, al-Halek and Ayn al-Tell alongside with Syrian government forces.

    e adesso viene il BELLO!!!!

    Yesterday, another promiment media outlets, AFP news agency failed to find Aleppo city on the Syrian map and reported that Aleppo city is an opposition bastion near Damascus. Later it was pushed to delete the video with this claim.

    Such events clearly show the real quality of the coverage of the Syrian conflict in media outlets around the world.

    opinioni?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. AFP

      https://en.wikipedia.org/wiki/Agence_France-Presse

      ma guarda un po? francesi? come mai?
      AH, FORSE ci devono essere tanti di quei francesi VOLONTARI nella sacca di Aleppo..............

      Elimina