giovedì 22 settembre 2016

Dopo una pausa di alcuni giorni riprende con forza l'offensiva governativa siriana intorno a Kabani!

Le truppe siriane della Brigata "Falchi del Deserto", della milizia NDF di Qurdaha, delle Aquile della Zawba del partito SSNP e della fanteria di marina Mughawayr al-Bahr hanno ripreso nella giornata di oggi le loro operazioni offensive sul limitare della Provincia di Latakia con il Governatorato di Idlib, più che mai decise a espellere una volta per tutte gli ultimi takfiri dalle creste montuose che segnano questo confine e ad avanzare decisamente verso Jisr al-Shoughour.

Il centro di gravità operativo di questa fase delle operazioni é, come già in passato, l'abitato di Kabani, fortemente presidiato e difeso dai terroristi di Al Nusra ed Ahrar Sham, oltre che dai loro complici turcomanni, ma intorno al quale le forze governative sono già riuscite a fare importanti avanzate.

I combattimenti odierni si sono concentrati specialmente sulle alture di Tufahiyah, il cui controllo permetterebbe alle artiglierie e ai lanciarazzi dell'EAS di ottenere un completo dominio di fuoco sull'agglomerato urbano. Continueremo a monitorare da vicino la situazione per offrirvi aggiornamenti il più possibile in tempo reale.

7 commenti:

  1. Notizia confermata dal sito Palaestina Felix, che precisa: “Le forze navali russe dislocate nel Mediterraneo o nel Mar Caspio ricorrono ai vettori ad alta precisione “Kalibr” solo quando hanno a disposizione coordinate sicure per obiettivi ad alto valore come centri di comando o di comunicazione delle organizzazioni takfire”.

    RispondiElimina
  2. Una notizia che se è vera ci riempie di speranza e di un po' di ottimismo : 3000 volontari russi sono in arrivo ad Aleppo !
    http://www.controinformazione.info/arrivato-ad-aleppo-un-contingente-di-circa-3-000-volontari-russi/
    White Wolf

    RispondiElimina
  3. sappiamo cosa siano i " volontari russi"....militari dell'esercito senza le mostrine!
    Armati naturalmente con tutto il necessario di produzione russa!
    Ho l'impressione che i russi ne abbiano le scatole piene della situazione di Aleppo e vogliano dare una decisa spallata....
    Grandi!

    RispondiElimina
  4. Da Edmaps ho ricavato una cartina di provenienza " ministero della difesa Russo"...sono rimasto perplesso perchè la zona occupata dai turchi vicino a Jarablus è indicata occupata da FSA.
    Ma le FSA non sono turchi e allora? Come la spiegate?
    Comunque secondo i Russi l'ISIS occupa ormai solamente delle piccole zone separate fra loro quindi poco significative,mentre Al Nusra e co occupa zone più consistenti.al nord ( Idlib ) ed al sud (attorno a Douma e Daraa,Ar Rastan,quindi attualmente è più pericloso!
    Cosa ne pensate?

    RispondiElimina
  5. Da Edmaps ho ricavato una cartina di provenienza " ministero della difesa Russo"...sono rimasto perplesso perchè la zona occupata dai turchi vicino a Jarablus è indicata occupata da FSA.
    Ma le FSA non sono turchi e allora? Come la spiegate?
    Comunque secondo i Russi l'ISIS occupa ormai solamente delle piccole zone separate fra loro quindi poco significative,mentre Al Nusra e co occupa zone più consistenti.al nord ( Idlib ) ed al sud (attorno a Douma e Daraa,Ar Rastan,quindi attualmente è più pericloso!
    Cosa ne pensate?

    RispondiElimina
  6. I Russi sono in Siria LEGALMENTE e non vedo la necessità di togliere le mostrine che devono essere viste PER TERRORIZZARE quei bastardi che sono dall'altra parte e per l'ONORE e l'ORGOGLIO di portare mostrine dell'Armata Russa.
    Ivan

    RispondiElimina
  7. Controinformazione.info sono DEI PUZZONI PAGATI DAGLI AMERICANI IN COMBUTTA CON L'OSSERVATORIO DEI DIRITTI UMANI IN SIRIA (A LONDRA).
    Ivan

    RispondiElimina