domenica 18 settembre 2016

"Gola Profonda" dal Pentagono: "Era ovvio che i bersagli indicati per gli attacchi aerei fossero posizioni siriane e non dell'ISIS!"

Dai tortuosi corridoi del Pentagono, sede centrale del Dipartimento della Difesa Usa, emerge sussurrante la voce di un ufficiale statunitense che, dietro una maschera di anonimato, conferma come fosse chiaro fin dall'inizio che i bersagli dei jet lanciati ieri sera sopra Deir Ezzour fossero posizioni dell'Esercito Siriano e non dell'ISIS.
"Era piuttosto evidente, dal loro posizionamento e da altri indizi impossibili da ignorare, che la lista di bersagli evidenziati come primari e secondari per i nostri piloti fosse stata compilata con la precisa intenzione di colpire l'Esercito Siriano".


Nel frattempo l'agenzia stampa ufficale di Damasco, la SANA, ha dichiarato che immediatamente dopo i quattro "raid" aerei dei jet Usa i militanti dell'ISIS si sono immediatamente mobilitati per avanzare sulle posizioni colpite, cosa che é stata evitata solamente dalla prontissima reazione dei commando dell'Unità Qassam; questo indica che erano stati pre-avvertiti del venturo attacco aereo e di quanto sarebbe durato.

25 commenti:

  1. Dirrei: ovvio,nessun dubbio.

    RispondiElimina
  2. forze speciali usa allontanate dalla loro base dai takfiri fsa/isis portati dai turchi vicino ad Aleppo.

    Le risulta?

    Mondo cane...

    RispondiElimina
  3. non abbiamo bisogno di alcuna gola profonda per sapere che i veri terroristi, anzi gli inventori del terrorismo, sono proprio gli americani, quelli che sono stati capaci persino di amazzare migliaia di propri cittadini per avere così la scusa di distruggere il medio oriente, come anche è ben noto che chi li guida è isisraele, dalle stragi genocide dei nativi americani sino a quella compiuta ieri la firma è la stessa, ormai il mondo intero lo sa bene.

    RispondiElimina
  4. Be.. la loro storia è piena di questi avvenimenti...
    Guerra contro il Messico (1846-1848) dove installando una loro colonia in territorio messicano (odierno Texas) poi ebbero la faccia tosta di attaccarli. Autoaffondamento dell'incrociatore (Saratoga) per poi dare la colpa all'Impero Spagnolo e occupare le Filippine e Cuba (anno del Signore 1899) attacco a Pearl Harbor (1941)... poi la storia degli ultimi anni la conoscono un po' tutti..
    Questa supponenza ha sempre fatto parte della "cultura esportatrice" ed ha radici ben piantate nella storia (vedesi Dottrina Monroe dove si fa riferimento all'eccezionalissimo del loro ruolo nel mondo..) C'è da dire che l'unico modo per non essere attaccati militarmente da questi "virtuosi" è quello di dotarsi di un deterrente militare di un certo spessore... Se la Jugoslava si fosse dotata, alla fine degli anni '80, (secondo i dettami del allora Maresciallo Tito, morto nel 1980) di armamento nucleare, dubito che l'avrebbero fatta a pezzi come invece è avvenuto con la guerra etnica eterodiretta dai grandi filantropi d'oltre oceano esportatori di tutte le più moderne teorie sulla globalizzazione e sulla dissoluzione di tutte le culture nazionali indigene, da sostituirsi con il magnifico mondialismo regolato dalla mano invisibile del mercato (tra qualche anno, con la svalutazione dei nostri salari, non saremmo nemmeno più in grado di comprarci i beni di sussistenza...), Auguri a tutti...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono d'accordo con lei su ogni parola che ha scritto.

      Elimina
    2. Completamente d'accordo, grazie per lo scritto.

      Elimina
    3. Completamente d'accordo, grazie per lo scritto.

      Elimina
  5. E l' " attentato " di New York, guarda caso, è arrivato prorio in sincronia col bombardamento, in modo che la notizia della porcata di Deir Ezzour fosse soffocata da una più importante.

    RispondiElimina
  6. E l' " attentato " di New York, guarda caso, è arrivato prorio in sincronia col bombardamento, in modo che la notizia della porcata di Deir Ezzour fosse soffocata da una più importante.

    RispondiElimina
  7. se lo hanno fatto sono veramente dei " coglioni" essendo chiaramente un enorme errore sia politico che militare!
    Da quando in USA c'è il " grande" Obama di queste cavolate è tutto un susseguirsi senza fine!
    Credo poco ad un" errore" così enorme!

    RispondiElimina
  8. Purtroppo i siriani stanno pagando la dabbenaggine dei russi che credono ancora veritieri gli accordi con americani , israeliani e turchi. Dal punto di vista campale basterebbe fornire ai siriani nelle retrovie dei fronti di Deir Ezzour o del Golan o nel Ghouta di qualche camioncino russo fornito di razzi Pantsir. Il problema sarebbe prontamente risolto !
    White Wolf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che accusare di dabbenagine i Russi equivale a non capire la portata della competizione geopolitica che è in atto nel mondo in questi anni, ridurre tutto ad una questione, pur grave, come la guerra in Syria è un pò troppo riduttivo se paragonato al significato che hanno determinate strategie a livello geopolitico, e se tu pensi che gli americani trovino qualche credibilità da parte Russa, dimostri di non capire per nulla in quale direzione stanno portando le scelte politiche dei Russi e dei Cinesi in antitesi alla direzione neo colonialista che vogliono imprimere gli occidentali.

      Elimina
    2. la Cina dopo essere stata buona e calma perchè aveva bisogno di approvazione dal FMI ora sta mostrando le unghie e si sta preparando a creare una zona di interdizione aerea A2AD nel Mar Cinese Meridionale. Putin e Lavrov sempre in cerca di approvazione internazionale si rivolgono all'Onu e agli americani (stessa cosa) in nome della legalità e vengono sempre impastoiati in abbracci mortali. Se ne poteva uscire facendo dichiarare dalla Siria una completa no-fly zone su tutto il territorio per il rispetto della propria sovranità . Sarebbe stata difficile da effettuare solo nella zona curda di nord-est.Ora con americani e turchi sta ormai diventando una guerra Nato.E Putin continua da tempo a chiedere la "collaborazione" degli Usa ed ogni giorno ne vediamo i risultati (avversi)
      White Wolf

      Elimina
    3. Speriamo ! White Wolf
      https://aurorasito.wordpress.com/2016/09/18/la-russia-imporra-una-no-fly-zone-alle-forze-degli-stati-uniti-sulla-siria/

      Elimina
  9. I Russi sanno bene che gli ameri-cani sono in attesa di un causus belli. Sono alla frutta, loro e i sauditi e di conseguenza israele, potrebbe vedere ridotti i finanziamenti all'esercito più incivile del mondo, urge la guerra per risolvere i problemi economici, questo è il grande e grave problema, loro ovviamente, e l'elezione della clinton a questo servirebbe. In america non c'è un altro leader così sconsiderato che si accollerebbe l'inizio di una guerra con Russi e Cina. Ovviamente è un'ipotesi personale.

    Mondo cane ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Purtroppo la guerra alla russia se la dovranno " ciucciare " i leccaculo europei, tipo Renzi, Merkel, Hollande, schiavi degli Ebrei ammerrigani,francesi e Tedeschi ( Hitler è stato finanziato da Ebrei ).
      Gli Ebrei hanno finanziato le guerre degli Stati ( anche Re ) e delle Religioni, usando " Democrazia " Dio lo vuole " uccisioni ed " Inquisizioni "...

      Ciao

      Elimina
    2. Ciao KeFos ,
      DJ

      Elimina
  10. Gli ebrei sono sempee stati sui colioni a tutti. Un motivo c'é

    RispondiElimina
  11. Il Pentagono? Sapete chi lo ha colpito? fate questa prova: in un file di testo di windows scrivete il numero di volo Q33NYC dell'aereo schiantato poi cambiate il formato del carattere in "wingdings" e avete la magica risposta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Compare un aereo, quelle che richiamano due torri, una stella di davide a sei punte.

      Una stella di davide a sei punte... "strane" concidenze.

      Elimina
  12. Il problema che la risposta della Russia a questo atto gravissimo è stata quasi inesistente. L'Impero continua ad essere il grande impunito. Da parte di Assad non abbiamo sentito neanche una parola in riguardo a questo atto disgustoso da parte dei soliti criminali U$A. Intanto sono morti 90 ragazzi e altri cento feriti mentre combattevano valorosamente contro le orde dei servi del $. Nessuno dice niente o fa niente come se fosse accaduto nulla. Il più grave il silenzio di Bashar Al-Assad

    RispondiElimina
  13. il silenzio ü giustificato dal fatto che momentaneamente, a discapito del sacrificio di questi valorosi soldati, se assad effettuasse qualche operazione militare contro gli "esportanti" offrirebbe il fianco a una risposta militare da parte loro.. Non sottovalutare lo "stato guida del mondo libero" sono capaci di tutto.. e adesso che stanno capendo che il controllo del pianeta gli sta sfuggendo di mano, come una bestia ferita, potrebbero effettuare mosse azzardate. La Russia, nella figura del suo Presidente e Assad, che stupido non è, lo hanno capito.
    Una preghiera per i morti di Deir ez Zor e per le loro famiglie, che possano ricevere la Pace che questo mondo governato da esseri asserviti allo sterco di satana non gli ha concesso

    RispondiElimina
  14. Pugnalate alla schiena da parte della coalizione Usa sono da mettere in conto... Ora sta ai siriani ed ai loro alleati svuppare delle contromosse; ho fiducia nelle loro capacità, come finora ampiamente dimostrato

    RispondiElimina