sabato 17 dicembre 2016

Dozzine di takfiri arrestati dalle forze siriane: cercavano di lasciare Aleppo con armi e ostaggi!

Il tentato accordo coi takfiri che ancora infestavano zone di Aleppo é nuovamente crollato grazie alla doppiezza e alla disonestà di questi sciacalli che evidentemente non ritengono di dover adempiere alle stesse clausole che hanno sottoscritto per poter salvare le proprie sporche vite.

I terroristi infatti non hanno rilasciato prigionieri siriani e civili presi in ostaggio, ma anzi, han tentato di portarli con sé nei "bus verdi"; inoltre hanno aperto il fuoco a Suqaylabiyah contro il corridoio di sicurezza e i loro complici intorno a Fouaa e Kafraya non hanno lasciato partire feriti e civili bisognosi verso le linee governative.

Non solo, ma con controlli a sorpresa sui "bus verdi" le forze armate siriane hanno scoperto diversi carichi di armi e munizioni che i militanti di Al Nusra e altre formazioni estremiste wahabite tentavano maldestramente di contrabbandare fuori dalla città.

Nella foto si vede proprio un gruppo di terroristi catturati e immobilizzati in seguito al sequestro di un carico di armi trovato sul loro 'torpedone'.

7 commenti:

  1. Godo al pensiero di quanto male verrà fatto a questi infami pedofili filo-occidentali, anche se non sarà mai abbastanza se confrontato con quello che hanno fatto ai civili per anni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. immobilizzati "pro tempore" o "definitivamente" ?

      commento da 10 e lode con bacio accademico!

      Elimina
    2. un momento: in primo piano c'è un pedofilo con la testa rialzata.. quindi è "pro-tempore" PECCATO....

      un domani rischiamo di ritrovacerli tra le palle (mantenuti a 35 euro al giorno soggiorno hatel 5 stelle, cellulare gratis) e magari nel tempo libero vanno a molestare i nostri bambini nei parchi. A meno che SAN BASHAR non ci metta la manina e combini il miracolo...

      Elimina
  2. ancora pietà si ha per questa immondizia?Che vengano passati tutti per le armi,per l'opinione pubblica chi se ne frega tanto parleranno che alla fine dovranno zittirsi
    giuseppe

    RispondiElimina
  3. Questi in guerra vanno fucilati!

    RispondiElimina
  4. A MORTE !!!A MORTE!!!!!!!!!!!!!loro e tutti quelli che insistono con i RIBELLI MODERATI MERDE

    RispondiElimina
  5. il loro destinondi assassini deve fare il giusto corso...quello che stavano facendo in violazione di un accordo va punito severamente,inoltre la loro eliminazione fisica corrisponderebbe ad un normale servizio di derattizzazione che sarebbe doveroso per evitare unabinfestazione delle zone in cui questi assassini sarebbero dovuti arrivare, rientra in una normale profilassi sociale ripulire la societá da questi virus ... quindi procedete spediti ...Alp Arslan

    RispondiElimina