martedì 30 agosto 2016

Missili yemeniti "Qaher" devastano l'aeroporto militare saudita di Abha nella Provincia di Asir!

Ancora un preciso attacco missilistico compiuto da unità dell'Esercito Yemenita schieratesi con i Comitati Popolari ha colpito un obiettivo situato in profondità nel territorio saudita, nella Provincia di Asir.

Una salva di vettori "Qaher", formati dagli involucri esterni di missili antiaerei russi S-75 modificati e trasformati in un missile da battaglia (come uno SCUD o un 'Tochka') ha sorvolato la regione di Jizan prima di abbattersi contro le strutture militari dell'aeroporto di Abha.


La gragnuola di impatti ha causato vastissimi danni alla base saudita, mettendola fuori gioco per diversi giorni  e impedendo che da essa possano partire nuovi bombardamenti assassini contro la popolazione civile e l'infrastruttura economica yemenita.

Altri missili sono poi stati lanciati contro obiettivi militari nella Provincia saudita di Jizan, causando alte perdite nelle forze di Riyadh impegnate nella campagna militare iniziata dal corrotto reame wahabita a marzo del 2015.

9 commenti:

  1. Massima ammirazione per la Resistenza Yemenita, che nonostante sia aggredita dalle ricche e infami monarchie wahhabite del Ccg, piene di armi americane e occidentali scatenate contro il più povero Paese della Penisola Araba, stà suonando sberle su sberle i beduinastri sauditi, e ai loro alleati del Ccg e orde di mercenari stranieri, nonostante l'aiuto degli Usa e il vergognoso silenzio quasi totale dei media mainstream.

    Ho sentito anche che la Resistenza Yemenita avrebbe colpito con missili una grossa struttura petrolifera di Aramco, nell’area situata nel sud-ovest dell’Arabia saudita, nella regione di Jizan. Ne ha dato notizia la Tv al-Masirah dello Yemen, 4 giorni fà, aggiungendo che i missili hanno danneggiato in modo grave gli impianti del colosso controllato dai sauditi.

    Certo mi dispiace per l'ecatombe di civili morti in Yemen e la distruzione quasi totale delle infrastrutture critiche per i servizi pubblici, davvero mi dispiace tantissimo, ma nonostante questa situazione terribile non si piegano, e questo è motivo di grande ammirazione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. TEMPO DI TEDIA!
      Abbiamo analizzato il risultato di Assange " Christian = Gianus al 87%". Arriviamo alla conclusione che è ERRATO!
      Studiando tutte le pubblicazioni degli ultimi mesi risulta che CHRISTIAN è un analitico con acume e eccellente coltura generale.
      Le sue analisi sono quasi sempre oggettive e perfette. Ogni tanto perde le staffe, ma tenendo conto di come viene attaccato ( bè anche lui provoca!!) , resta nel tollerabile.
      Gianus???? Uno dei soliti ultras, che sparano a vanvera quel poco che si possono immaginare, dato che la lettura e l'anasi/sintesi non sono il loro forte. È arrivato a dare del Takfiro persino al nostro TR1!!
      Christian, quando vede che Gianus sta per naufragare ( è la regola!!) salta da ultimo nella breccia ...e si becca qualche legnata...che sa supportare con umore. A sua detta dorme bene!
      Sono sicuro che un " cervellone " come Christian non possa abbassarsi a recitare un Gianus!!!

      Elimina
    2. dimenticato TR2

      Elimina
    3. Tu chi interpreti invece? Visto che qui è pieni paro di "anonimo" che stranamente "tutti" attaccano di continuo Kahani etcc....vergogna!
      Un'altro anonimo. Saluti

      Elimina
    4. "TR1-2-3-4-anonimo", ma tu, le minchiate le spari sempre full time, oppure ogni tanto ti prendi qualche giorno di pausa?

      Gianus? Gianus frequenta questo blog da tempo, è un lettore e commentatore acuto, mentre TU, TR1-2-3-4-anonimo, qua sei solo un arcinoto provocatore/disturbatore, che si "firma" con nick diversi, oppure provoca da dietro l'anonimato. Ti è tutto chiaro o ti è sfuggito qualcosa??.

      Elimina
  2. Gli Yemeniti sono DEI TESTARDI IGNORANTI CONTADINI infatti assomigliano in modo incredibile agli IGNORANTI TESTARDI CONTADINI RUSSI (MUGIK)
    ONORE AI TESTARDI CONTADINI IGNORANTI CHE PICCHIANO COME FABBRI
    Ivan

    RispondiElimina
  3. Esistono molti servizi video delle azioni degli Houthis contro postazioni saudite, molto interessanti e divertenti, una goduria impagabile vedere i più poveri tra gli arabi suonarle di santa ragione agli wahabiti, altre sconfitte in vista per il terrorismo occidentale unite ad un dispendio illimitato di risorse economiche e militari, rese vane da un Popolo fiero che combatte addirittura in sandali e mette a perdere persino i ricchi contrattisti, raccattati tra le più naziste forze paramilitari dell'America Latina su cui washington continua a puntare quasi fossero invincibili, al contrario sono più le volte che scappano di fronte agli Houthis, loro sì, sin qui, invincibili.

    RispondiElimina
  4. Bel colpo contro i finanziatori dei terroristi. G.

    RispondiElimina
  5. Bel colpo contro i finanziatori dei terroristi. G.

    RispondiElimina