sabato 5 novembre 2016

Promessa del calcio professionistico libanese si immola in Siria nelle fila di Hezbollah: ONORE A KASSEM SHAMKHA!

Comunichiamo ai nostri affezionati lettori che la giovane promessa del football professionistico libanese, il diciannovenne Kassem Shamkha, è caduto in combattimento in Siria, militando nelle fila della Resistenza sciita di Hezbollah.
Nativo del sobborgo meridionale della capitale Beirut, Burj al-Barajneh, Shamkha si era messo in luce per le qualità tecniche fin dagli anni della sua adolescenza, iniziando a militare nella squadra giovanile del Al-Ahed, formazione fondata nel 1986 e considerata da tutti la squadra di calcio di Hezbollah.

Nel campionato 2014-2015 aveva iniziato a giocare con la prima squadra, contribuendo alla conquista del quarto "scudetto" da parte dell'Al-Ahed; tuttavia la situazione in Siria e il pericolo in cui versavano le minoranze religiose (non solo Sciiti e Alawiti, ma anche Cristiani), lo spinsero a interrompere la carriera di calciatore e a offrirsi volontario come combattente della Resistenza.

In Libano il campionato di calcio non é certo ai livelli di commercializzazione (e corruzione) di quelli europei, ma un calciatore professionista, specie se dotato come Shamkha, guadagna comunque cifre di rispetto...voi riuscite a immaginare un giovane calciatore europeo che rinuncia a una brillante carriera per partire volontario per una guerra?

In questo sta la differenza tra la decadenza occidentale e il modello di umanità generosa e valorosa proposto dall'Asse della Resistenza.

13 commenti:

  1. Onore AL MARTIRE PATRIOTA,che la sua anima possa dimorare nelle schiere dei giusti.
    HURRà HURRà HURRà
    W L'ASSE W L'INTESA

    RispondiElimina
  2. ONORE A QUESTO GIOVANE EROE!
    LA FECCIA SION-TAKFIRA-MASSONICA NON PASSERA'!!!!!!


    RispondiElimina
  3. E onore a Kahani che lavora indefessamente per proporci queste notizie che non troviamo sugli stracci seipuntuti finanziati da rotschild e affini!

    RispondiElimina
  4. Prego per Kassem, eterno riposo dona a lui o Signore

    RispondiElimina
  5. توفي شرف الشجاع قاسم الشامخة في سوريا من أجل المثل العليا في الحرية والكرامة والمجد إلى قاسم (onore al valoroso Kassem Shamkha morto in Siria per i suoi ideali di libertà,ONORE e GLORIA a Kassem)
    giuseppe

    RispondiElimina
  6. Che prezzo straziante pagare per la libertà dei popoli! Gloria a te Kassem Shamkha ed alla Gran Donna che ti ha generato ed a tutta la tua Onorata Famiglia, incontrerai Alexander Prokhorenko e gli altri eroi caduti, la Marina Russa intitoli un'Unità al tuo Nome.
    Ivan Demarco Orlov

    RispondiElimina
  7. le parole sono poca cosa di fronte ad un tale gigante, grande per onore e per amore della libertà, il mondo libero mai ti dimenticherà.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. onore agli Israeliani uccisi dai criminali palestnensi e dalle fecce di gaza.

      Elimina
    2. Gli eroi non odiano, le parole di odio qualificano chi le esprime.
      Ivan

      Elimina
    3. ma che problema mentale ha 13.39?

      Elimina
  8. Veri uomini che hanno risposto al grido di giustizia dei loro fratelli siriani

    RispondiElimina
  9. Con il martirio ha vinto la sua battaglia

    RispondiElimina