giovedì 3 novembre 2016

Gli ufficiali egiziani in Siria stanno già studiando metodi e tattiche anti-terrorismo!

Ieri avevamo avuto il piacere di dare in anteprima una notizia poi ripresa con più o meno clamore anche da altri più celebri portali e outlet; quella della delegazione militare egiziana sbarcata a Tartous e "Presa in consegna" dai colleghi russi per una serie di visite istruttive  dei teatri operativi in cui le forze di Mosca cooperano con l'Esercito Arabo Siriano contro i terroristi takfiri.



Ebbene, sempre grazie alle segnalazioni puntuali e precise di due dei nostri migliori corrispondenti sul campo possiamo non solo confermare al 100% tutto quello che avevamo detto ieri, ma aggiungiamo anche che gli inviati egiziani stanno già ispezionando e ricevendo importanti ragguagli riguardo alle tecniche di guerra anti-tunnel, alla bonifica anti-mina e anti-trappola esplosiva utilizzate nel teatro siriano.

Ma non é tutto, una ulteriore "soffiata" ci ha anticipato che questo non sarebbe altro che il primo passo di una cooperazione Cairo-Damasco (facilitata e mediata da Mosca) che nel prossimo futuro dovrebbe farsi sempre più stretta e serrata.

Attendiamo nuovi dettagli in merito.

17 commenti:

  1. Putin,
    Santo subito.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una cosa è sicura, è la Santa Madre Russia che ha chiesto alla Santa Vergine di Kazan di mandarlo per salvare la Rodina.
      Ivan

      Elimina
    2. il Katéchon avanza !

      (Proff. C. e M., a presto !)

      Elimina
    3. Corro, Prof.! Mancare sarebbe...diabolico. Ma, il recapito dove incontrarLa ?

      (Per me si va nella città dolente,
      per me si va nell'eterno dolore,
      per me si va tra la perduta gente)

      Elimina
    4. RECAPITO: bucalettere appesa alla cuccia di Cerbero.
      Ma attenzione: esistono DUE INFERNI!
      Quello delle menzonie apocalittiche:recapito in questo sito!!

      Elimina
  2. intando ad HAma si avanza e alla grande!!

    https://southfront.org/syrian-govt-forces-liberate-more-areas-along-aleppo-hama-highway/

    RispondiElimina
  3. Quelli nella foto sembrano piloti, che siano piloti di elicotteri?
    Incredibile, da poco la notizia di un altra nave russa lancia Kalibr diretta verso la Siria, non capisco tutta questa armata, che siano diretti a liberare Geruslamme e non Aleppo, sarebbe molto meglio per l'umanità

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La foto è solo di repertorio, le immagini che hanno rilevanza particolare attinente all'articolo sono sempre evidenziate.

      Elimina
  4. Gli eventi sono molto veloci questi giorni e non riusciamo più a stare dietro agli articoli di Suleiman con i commenti

    RispondiElimina
  5. Forse è tutto chiaro ora, i sionisti neocon al potere negli stati uniti con doppio passaporto americano e israeliano hanno destabilizzato l'Ucraina, installato lo scudo europeo, allargato la Nato a est, posizionato truppo Nato ai confini della Russia, ora Putin risponde alle minacce andando alla sorgente dei problemi, grande Putin

    RispondiElimina
  6. Kahani come commenta l ultima notizia di almasdar secondo cui la Saa non sta ricevendo supporto aereo russo nonostante l offensiva terrorista?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Al masdar è ormai un repertorio di tonanti cazzate, letteralmente disperato per la minima pagliuzza cui attaccarsi per infamare esercito siriano e russo...chi va a quella fonte fa la stessa figura di chi si tuffa ad angelo nella buca di fango dei maiali

      Elimina
    2. Per conferma di quanto afferma il Dr. Kahani basta osservare con quanta fretta e con quanti aggiornamenti riportano i proclami di vittoria dei luridi pedofili wahabiti e quanto sono restii nel mostrare brutte notizie per i sub-umani sporchi e puzzolenti.

      Elimina
  7. Egitto, Egitto, quale Egitto? Quello che ha s valutato la sua moneta del 48%?
    Direi che più che aiutare ha bisogno di aiuto.

    RispondiElimina
  8. Secondo questo sito sarebbe presente in Libia (in appoggio ad Haftar) una base militare degli Emirati Arabi , gli aerei presenti sono usati di norma in ambito agricolo ma scopro ora che ne esistono anche versioni militari , è una bufala o meno ? grazie. Diego. http://egypttoday.it/2016/10/28/libia-media-base-militare-degli-emirati-arabi-appoggio-a-khalifa-haftar/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La notizia a cui fai riferimento io l'ho trovata sul sito http://www.analisidifesa.it/2016/11/caos-libico-gli-usa-si-ritirano-gli-emirati-entrano-in-scena/ con un aprofondimento firmato Gianandrea Gaiani, che ha la fama di esperto di questioni militari, in fondo alla pagina troverai anche l'elenco delle sue numerose collaborazioni, per quanto riguarda la veridicità bisogna aspettare il tempo debito.

      Elimina
    2. Grazie , vado a leggermi l'articolo. Diego :-)

      Elimina