sabato 15 ottobre 2016

L'ISIS "cattura" 300 suoi membri (ex-FSA) che progettavano di scappare da Deir Ezzour!

Non é affatto facile essere membri dell'ISIS di questi tempi...non solamente a Mosul e dintorni ma nemmeno in Provincia di Deir Ezzour, dove anziché essere assediati, almeno apparentemente i militanti del "califfato" avrebbero il nominale vantaggio di essere gli assedianti.

Ma nemmeno questo in realtà basta ad assicurar loro sonni tranquilli; riceviamo infatti notizia che circa trecento (300!) miliziani del "Daash" attivi attorno al capoluogo siriano assediato sarebbero stati disarmati e presi in consegna dai loro stessi commilitoni in quanto sospettati di stare tramando piani di fuga.


I trecento (giovani e forti?) in questione fino a inizio 2013 militavano nel cosiddetto "FSA" e solo dopo si erano 'convertiti' alle sirene del 'califfo' Al-Bagdadi (balle! l'unico Califfo é il grande Franco...tutto il resto é noia!), ma, evidentemente, il continuo stallo di ben tre anni di fronte a una posizione circondata ha fatto serpeggiare improvvisi "mal di pancia" e ripensamenti nella loro schiera.

Sembra che i trecento prigionieri diano non pochi mal di testa ai capi del "Daash"...che finora non hanno inflitto loro punizioni peggiori che una aumentata razione di prediche da parte dei loro sedicenti 'imam'...infatti se venisse deciso di ucciderli tutti quanti per progettato tradimento, la notevole strage potrebbe abbassare ulteriormente il morale della truppa, già non esaltante, ma l'assenza di castigo potrebbe d'altra parte invogliare altri a imitare i loro propositi di fuga...

...che ne sarà dei trecento fuggiaschi falliti? Se avremo aggiornamenti in merito ve li comunicheremo!

E per ora, buon week-end!!

31 commenti:

  1. Iran's Tasnim News has reported that a high-level Turkish political delegation will meet with Syrian President Assad.

    The report claims that the Turkish delegation will be led by a cabinet minister that will soon travel to Syria.

    This would be a breakthrough in contemporary Syria-Turkey relations considering Turkish President Erdogan has been adamant, even in recent times, that Assad must not rule at all costs.

    This report is yet to be verified by Al-Masdar News.

    https://www.almasdarnews.com/article/reports-high-level-turkish-officials-meet-assad/

    ma che sta succedendo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giovanni Netto 15 ott. 2016 16.16

      Rispondo che non lo sò. Ma ho già scritto che i turki giocano a più tavoli (qualche giorno fà, Erdokan, aveva detto che le isole del Mar Egeo sono sue -questo per zittire la Grecia, dato che aveva altro in mente-), mentre la notizia che "Turkish delegation", và in Siria, è stata diffusa dall'Iran, cui i turki l'anno detto in primis, per rabbonarli. Ma la notizia interessante è che Erdokan ha detto (estrapolato da Al-Masdar News), che la turkia ha bisogno di 5.000 Km2, di territorio (naturalmente siriano) per la sua sicurezza. DIFFIDARE DEI TURKI
      N.B.- in questi giorni, prigionieri presi ad Aleppo, hanno dettto che sono stati addestrati a Gaziandep (Turkia), da ciò si evince che i turki, sono forse i peggior nemici dei siriani. Se la delegazione và in Siria (devono essere ricevuti -anche con i peggior nemici si può parlare-), domandare la restituzione immediata delle attrezzature industriali di Aleppo.

      Marcus Claudius Marcellus

      Elimina
  2. Buona notizia! Non si tratta di soli pazzi in cerca delle 72 vergini ma di normalissimi figli di troia che vista la mala parata cercano di tagliare la corda, vanno incentivati con la promessa di 72 anche non vergini.
    Ivan

    RispondiElimina
  3. li inscatoleranno in salamoia....
    Oppure come facevano i nazi....una bella fossa ed una mitragliata sui bordi poi copertura rapida con i buldozer!
    Quelli dell'ISIS se ne intendono,operazione già fatta con i poveracci della scuola cadetti in Irak

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me fanno come a katyn, colpo alla nuca e fossa comune. I proiettili costano..

      Elimina
    2. Ah...i sovietici ovviamente

      Elimina
  4. grazie anche a lei,ci faccia sapere
    giuseppe

    RispondiElimina
  5. Kahani ha ragione. Ma non credo li fucileranno tutti
    Trecento sono tanti. Un po' troppi. Qua non si tratta di trenta, che è comunque tanto ma è già successo in passato che l'ISIS ne fucilasse anche decine, ma diverse centinaia che lascerebbero un buco non indifferente, persino per una posizione in cui si sta "assediando. Questi sono in difficoltà già adesso, figuriamoci con trecento uomini meno, dovranno aspettare altro tempo prima di ricevere rinforzi e così daranno tempo all'esercito siriano di avvantaggiarsene con abili colpi di mano e rinforzi.
    O ne ammazzeranno qualcuno, giusto per dare un contentino ai loro "commilitoni" quanto ai superiori che reclamano teste da mozzare, oppure li salveranno tutti ma non dopo opportuni richiami, "autocritiche", lusinghe e minacce,anche ai loro cari in caso non assolvessero i loro obblighi di "martiri" e devoti all "Islam".
    L'accusa di apostasia è sempre dietro l'angolo e comporta la pena capitale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E poi qualcuno ha il coraggio di affermare che l'islam non è una bella religione vergini a go go dilapidation i a bizzeffe decapitazione ad iosa e tutto ciò che c'è di più bello.
      Se non fosse che tifo x putin ci sarebbe da augurarsi che se ne scanning il più possibile, sarebbe sicuramente un beneficio x l'umanità

      Elimina
    2. ...comunque sono proprio dei coglioni.... piuttosto che 72 vergini, non sarebbero mica meglio 50 belle troie?

      Elimina
    3. Certo che devono aver dei coglioni di ferro sverginare 3 ogni ora x tutta la vita, altro che paradiso

      Elimina
    4. Vai a sapere quante seghe si sparano in attesa del paradiso questi troglodita islamici

      Elimina
    5. A parte questi terroristi drogati ma i musulmani hanno avuto i racconti in dettaglio di come è fatto il paradiso, persino tu conosci qualche dettaglio, ti sfido a descrivermi ad esempio il paradiso ebraico, comunque la vita è molto breve e conosceremo tutti un giorno la verità

      Elimina
    6. Hahaha ha ha avuto i racconti in diretta dal cammelliere in persona, quello che sposa una bambina di 9 anni e mezzo e si proclama portavoce di dio, di coglioni è veramente pieno il mondo

      Elimina
    7. Racconti in dettaglio?
      Che cosa vi fanno bere da piccoli x fondersi il cervello, e pensare che siamo nel 2016 e sentire gente che crede agli stregoni

      Elimina
    8. Hahhahaaa,rido anche io, incredibele come si sente la puzza dei sionisti nei commenti anti islamici, puzzate puzzate e purtroppo per voi non potete fare niente, la battaglia di Gerusalemme è vicina, molto vicina

      Elimina
    9. Dimenticavo, leggete questo articolo del grande Murizio Blondet
      http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&view=article&id=9890:i-pedofili-kosher&catid=83:free&Itemid=100021

      Elimina
    10. Senti male, come senti male quando credi alle c Azzate della vostra religione.
      Fintanto che non vi liberate di credenze da troglodita sarete sempre sottomessi a popoli come Israele, 1 di loro vale venti troglodita islamici
      Mi domando come fate a credere di poter battere un popolo che vi ha sottomesso x oltre 60 anni con la forza dell'intelligenza 250 milioni di islamici straccioni contro 5 milioni di ebrei.

      Elimina
    11. Non hai ancora capito che israele non ha amici ma servi ed esiste solo grazie agli aiuti dei suoi servi, il servo americano più grande sta collassando grazie alle guerre imposte dagli israeliani, ora è nei guai seri grazie agli eroici siriani e alla grande onesta Russia, caduti gli americani si arriverà alla resa dei conti, per questo dico la battaglia finale è vicina e sarà a Gerusalemme, l'eroica Siria sta cambiando il destino del mondo

      Elimina
    12. Sono 4000 anni che provano a sterminare gli ebrei molto prima che esistessero i mussulmani, un popolo di trogloditi ignoranti buoni solo a pascolare capre, se non fosse x i russi Israele si prenderebbe tutta la siria e il medio oriente, un popolo che non è capace neppure di rendersi conto che è strumentalizzato da quattro imam che gli racconta che il paradiso e2 pieno di zoccole che li aspetta, poveri seggiolino, cosa sperate di fare.

      Elimina
    13. Hai le idee un pò confuse, il 90 per cento degli ebrei in Israele sono Kazari cioè dell'europa dell'est, geneticamente non sono semiti,non c'entrano niente con il popolo di Mosè, i veri semiti sono i sefarditi che vivevono pacificamente nei paesi muslumani senza nessun sterminio, oggi sono perseguitati dai kazari, leggi questo, sempre del garnade Blondet:
      http://www.effedieffe.com/index.php?option=com_content&task=view&id=16326&Itemid=100021

      Elimina
    14. non è un segreto che preti rabbini imam e quant'altro siano dei mettinculo, altrimenti come farebbero a predicare menzogne sapendo di mentire,
      andrebbero impiccati tutti, dal primo all'ultimo

      Elimina
    15. x inciso il popolo di mose non esiste, esiste una comunita che si è data una religione che li unisse, religione presa da altre religioni e perfezionata nei secoli, racconti che sembrano usciti dalla mente di criminali querrafondai spacciata x parola di un ipotetico dio, dove altre sette hanno ricavato il loro racconto x sottomettere masse di greduloni con un cervello di gallina, pronti a sacrificare la loro vita e quella degli altri x fare il gioco dei burrattinai in combutta del clero, di qualsiasi credo esso sia,

      Elimina
    16. se prendiamo la bibbia è un insieme di stupri omicidi schiavitu guerre e rapine, tradimenti infanticidi pedofilia, e volete che il dio che vuole rappresentare sia un dio misericordioso? solo menti deboli possono credere a queste fandonie,

      Elimina
  6. Ma se l'isis verra sconfitto a mosul...dall'iraq si riversera tutto in siria?

    RispondiElimina
  7. saranno mandati in prima linea, se arretrano saranno uccisi, altri verranno usati con gli attacchi suicidi.forza Siria che manca poco.

    RispondiElimina
  8. saranno mandati in prima linea, se arretrano saranno uccisi, altri verranno usati con gli attacchi suicidi.forza Siria che manca poco.

    RispondiElimina
  9. posso dire che la notizia mi sembra un po' fasulla ? Sono mercenari, non soldati di leva, possono andarsene quando vogliono, finito il contratto. Se così non fosse, e la notizia fosse confermata, allora si potrebbe pensare che non siano proprio mercenari come pensiamo di sapere, ma siano soldati effettivi (turchi, sauditi, giordani, qatarioti) mandati lì senza divisa nazionale, ma comunque inquadrati da ufficiali, logistica etc.

    RispondiElimina
  10. La composizione del Daesh e quanto meno eterogenea, si va da veri e propri mercenari a disadattati che hanno visto nello stato islamico una opportunità di riscatto. Per molti comunque la realtà si sta dimostrando ben lontana dalle loro aspettative, soprattutto ora che stanno per essere sconfitti definitivamente.

    RispondiElimina